Suicida a 23 anni a Osimo: era anoressica

Cronaca

Suicida a 23 anni a Osimo: era anoressica

20140212_63009_1377075_10202197323195704_642097446_n

Un’altra vittima dell’anoressia: Elisa Caimmi è morta suicida a ventidue anni nella sua abitazione di Osimo. La ragazza si è uccisa legandosi la tenda al collo nella camera da letto, ponendo fine così alle sofferenze provocate dall’anoressia. Elisa, che era bellissima, faceva la cubista in discoteca e studiava Biologia, era in cura da parecchio tempo presso il Centro Igiene mentale di Ancona per guarire dalla terribile malattia che l’affliggeva da anni.

E’ stata la madre, ieri, a trovare il corpo della ragazza privo di vita. Sul profilo Facebook ci sono ancora le foto che ritraggono Elisa sorridente e bellissima. I suoi amici le hanno scritto parole che stringono il cuore: “Eri bellissima, come poche”, dice un suo amico.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...