Sun Burn, una moda da lasciarci la pelle COMMENTA  

Sun Burn, una moda da lasciarci la pelle COMMENTA  

Si chiama Sunburn Art, letteralmente “arte da scottatura”, la muova pericolosa moda dell’estate che arriva dagli Stati Uniti, e che sta prendendo piede anche in Italia, soprattutto tra i giovanissimi. Sui social network spopolano foto in cui gli utenti di tutto il mondo mostrano con orgoglio i loro tatuaggi solari, accompagnati dall’hashtag #sunburnart. Consiste nel fare emergere sul corpo una specifica immagine, utilizzando l’effetto del sole.


Si va dal segno del costume, dell’orologio o dei monili, a forme più complesse, come i fiori, i teschi, fino alle opere d’arte. Per ottenere l’effetto si applica una crema a protezione altissima in maniera localizzata, poi ci si espone per ottenere un effetto scottatura sul resto dell’area.


L’aspetto più pericoloso di questa moda è l’esposizione indiscriminata ai raggi solari per potenziare l’effetto di contrasto e rendere più evidenti i disegni. L’eccessiva esposizione al sole predispone anche a danni estetici legati al fotoinvecchiamento.

Tra questi ci sono le macchie scure o lentigo solari.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*