Super Mario Bros

Videogiochi

Super Mario Bros


Alcuni videogiochi rimangono impressi come coloro che ci hanno iniziato al mondo dei videogiochi. Anche se gioco con i videogiochi fin dagli anni ’80, c’è un gioco che mi è rimasto più impresso di altri. Questo gioco è Super Mario Bros. Dopo anni di giochi sull’Atari, come Combat, Super Break-Out, Grand Prix, Centipede e Pac-Man (ebbene sì, mi piaceva questo gioco, anche se non ho mai capito il perché), mi è capitato di essere a casa di mio zio, qualche giorno dopo che aveva acquistato il Nintendo.

Vedere questo particolare gioco in azione era qualcosa che non avevo mai visto prima. Non c’era solo uno schermo statico. Questa era un’avventura. Assumere il controllo di Mario (o di Luigi, se facevo scegliere prima al mio fratellino) era come assumere il controllo di un personaggio dei cartoni animati dell’epoca. Mi ci è voluto un po’ per notare che Mario poteva muoversi solo verso destra e che se finiva fuori dallo schermo a sinistra era morto.

Non facevo che andare avanti per vedere che cosa mi aspettava. Non sapevo ancora che c’erano 8 mondi, così quando il Mushroom Retainer (che ancora non si chiamava Toad) mi ha detto che la principessa si trovava in un altro castello, ero intrigato.

E così tutto ha avuto inizio. Non molto tempo dopo, io e i miei fratelli abbiamo ricevuto in regalo un Nintendo tutto nostro. Era circa il periodo di Super Mario Bros 2, che è poi diventato il mio gioco preferito (e lo è ancora). Questo aveva aggiunto molto all’avventura e io, ancora una volta, venivo trasportato in questo mondo meraviglioso, dove sembrava che tutto potesse accadere.

Questo è vero ancora oggi, almeno per quanto mi riguarda. La vita reale è difficile. Essere genitori è difficile. Talvolta, essere sposati è difficile. Quando si è adulti, si dà meno per scontato il tempo libero. Alcuni potrebbero pensare che i videogiochi siano una perdita di tempo o solo per bambini.

In realtà, i videogiochi sono sullo stesso livello dei film, dello sport e dei programmi televisivi. E’ una fuga dalla quotidianità. Per un paio di ore, si è qualcun’altro. Si possono fare cose che non si possono fare nella vita reale. Si possono avere avventure che non avvengono nella vita reale. Può essere esilarante. E, per me, tutto ha avuto inizio con Super Mario Bros.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Happy-Car
Tecnologia

Happy- Car: come noleggiare auto online

22 luglio 2017 di Cristiana Lenoci

Cresce l’offerta di auto a noleggio perchè aumenta il numero di persone che si rivolge a società che offrono tale servizio. Il web offre un valido aiuto attraverso motori di ricerca specifici come Happy-Car.