Super Mario World COMMENTA  

Super Mario World COMMENTA  


Mi ricordo quando da bambino giocavo con il Nintendo con mio cugino, ma eravamo troppo giovani per capire i videogiochi. Era a fine anni ’90 e una delle console più popolari era il Super Nintendo. Ero ancora un pischello che non sapeva niente di videogiochi. Dopo la scuola ho iniziato a stare con un amico di famiglia, finché i miei genitori non rientravano da lavoro. Un giorno, dopo aver finito i compiti, sono andato in cerca del loro figlio, più grande di me. L’ho trovato nella sua stanza a giocare a Super Mario World, il quarto appuntamento della serie di Mario. Mi ha fatto giocare e da quel giorno era una gara per finire i compiti e giocare a Super Mario World.


Super Mario World, per coloro che non lo sapessero, seguiva le avventure dei fratelli Mario e Luigi, che dovevano salvare il mondo da Bowser. Essi viaggiavano attraverso sette mondi, sconfiggendo i malvagi e cercando di ripristinare l’ordine.


Quando mi guardo indietro, vedo questo come il punto di partenza del mio amore per i videogiochi. Questo mi ha portato a comprami il Super Nintendo e a giocare a videogiochi quali NBA Jams, Donkey Kong Country e altri. Dopo il Super Nintendo, sono passato al Genesis, al N64, alla PlayStation, alla PlayStation2 e infine alla Xbox 360. Mi piace considerarmi un giocatore avido e gioco alla minima occasione. I videogiochi hanno fatto molta strada dai giorni del Super Nintendo. Per quanto sofisticate siano le nuove console, quelle vecchie avranno sempre un posto nel mio cuore. Ancora oggi, tiro fuori le vecchie console e faccio una partita nostalgica di tanto in tanto.


Questi giochi sono stati la prima pietra di tutti i videogiochi che usiamo oggi e senza di loro non ci sarebbero state le console attuali. Questi giochi chiaramente non possono essere paragonati a quelli odierni. Non si possono battere i classici.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Tecnologia

Firma digitale: quante se ne possono avere

Nel nostro sistema giurisprudenziale, la firma digitale viene definita per la prima volta nel DPR 10 novembre 1997 n. 513 che disciplina la” formazione , l’archiviazione e la trasmissione di documenti con strumenti informatici e telematici”. Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*