Svantaggi del formato MDI COMMENTA  

Svantaggi del formato MDI COMMENTA  

Poiché il formato MDI (acronimo che sta per “Microsoft Document Imaging”) è di proprietà di Microsoft, esso non viene ampiamente utilizzato tanto quanto il suo “fratello maggiore” che è invece il formato TIFF (acronimo che sta per “Tagged Image File Format”).

Tuttavia, potendo contare sulle loro dimensioni più piccole, i file salvati in formato MDI sono ideali per il trasferimento di immagini di alta qualità tra un computer e l’atlro.


Il problema però è che, trattandosi di un formato è proprietario, molti utenti preferiscono non usarlo per evitare alla radice problemi di compatiblità tra sistemi operativi e macchine diverse.


Difatti, senza l’applicazione di Microsoft Office Document Imaging, il formato MDI è di scarsa se non proprio nulla utilità.

E’ vero che i file MDI possono sempre essere convertiti in file in formato TIFF ma, a quel punto, si perde il vantaggio di una più piccola dimensione dei file in questione.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*