Svezia, Ibrahimovic dice addio alla nazionale COMMENTA  

Svezia, Ibrahimovic dice addio alla nazionale COMMENTA  

Ibrahimovic dice addio alla nazionale

Zlatan Ibrahimovic dice addio alla nazionale. L’attaccante ha deciso che, dopo Euro 2016, non vestirà più la maglia della Svezia.

Periodo di grandi decisioni per Ibrahimovic. In attesa di sapere quale sarà il suo futuro a partire dalla prossima stagione, l’attaccante ha annunciato il suo ritiro dalla nazionale.

Domani sera con il Belgio potrebbe essere l’ultima partita.


Quella di domani sera contro il Belgio potrebbe essere l’ultima partita di Zlatan Ibrahimovic con la maglia della Svezia. Lo ha annunciato oggi il giocatore stesso, che ha dichiarato che al termine dei campionati europei di calcio in corso in Francia – comunque andranno – dirà addio alla sua nazionale. Per lui potrebbe essere un’uscita di scena in sordina, perché la Svezia rischia di non accedere agli ottavi.

Miglior bomber di sempre, Ibrahimovic dice addio alla nazionale.


L’esordio di Ibrahimovic con la maglia della Svezia risale al 2001 contro la nazionale delle Isole Faer Oer, anche se aveva già vestito la casacca dell’under 18 nel 1999. Con la nazionale maggiore, Ibra ha disputato ad oggi 115 gare segnando ben 62 reti (un gol ogni 1.85 partite): è il calciatore che ha realizzato più gol con la maglia della nazionale svedese.

Superfluo dire che sostituire uno come lui, per la Svezia, non sarà per nulla facile.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*