Svizzera, un maestro d’asilo confessa lo stupro di sette bimbe

Cronaca

Svizzera, un maestro d’asilo confessa lo stupro di sette bimbe

Approfittando della sua professione che lo metteva in contatto con tante piccole anime innocenti i cui ignari genitori lasciavano all’asilo, un maestro svizzero di 31 anni ha confessato di aver violentato sette bambine con età compresa tra i 18 mesi e i sei anni. L’indagine compiuta sull’uomo è terminata con il suo arresto, nel 2011, poiché è stato trovato anche in possesso di materiale pedopornografico.

Il maestro aveva lavorato in un asilo nei pressi di Zurigo, che oggi però è chiuso. Inizialmente l’uomo aveva rivelato un solo stupro, nei riguardi di una bimba di due anni e mezzo, poi durante l’ indagine ha confessato le altre orrende violenze sessuali. Le vittime venivano adescate con caramelle e regalini per “comprare” il loro silenzio e non dire nulla ai genitori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche