Svolta Ue: si alle famiglie gay COMMENTA  

Svolta Ue: si alle famiglie gay COMMENTA  

Unione Europea

 

Il Parlamento europeo si esprime a favore dei diritti e delle unioni gay.

Per soli venti voti, infatti, il Ppe non è riuscito nel suo intento di fare cancellare il punto 7 della risoluzione sulla “Parità dei diritti fra uomo e donna”, presentato dalla radicale di sinistra olandese Sophie in’t Veld e approvato ieri. Il testo “si rammarica dell’adozione da parte di alcuni stati di definizioni restrittive di “famiglia”, con lo scopo di negare la tutela giuridica alle coppie dello stesso sesso e ai loro figli”.


Con l’occasione, la maggioranza ha ribadito che “il diritto va applicato senza discriminazioni di sesso o orientamento sessuale e in conformità della Carta dei diritti fondamentali”

L’atto, seppur non vincolante, è destinato a fare scalpore, soprattutto in Italia, dopo gli attacchi del leader del Pdl Angelino Alfano e  in un momento storico, in cui il dibattito sulla famiglia diviene sempre più acceso.


Marìka Nesi

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*