Syria Obama

Guide

Syria Obama

STRELNA, Russia — Il Presidente Obama si è incontrato con altri membri nella giornata di venerdì per confrontarsi con una delle tematiche più serie della sua presidenza, ovvero decidere di supportare gli attacchi aerei contro la Siria che molti leader hanno deciso di rifiutare.

Dopo due giorni di discussioni, compresa una cena che è terminata solo al mattino, Mr. Obama ha abbandonato senza ottenere un consenso internazionale riguardo l’azione militare in quanto molti altri leaders hanno pregato di non attaccare senza il permesso delle Nazioni Unite. La comunità internazionale deve imporre un bando alle armi chimiche: “è nell’interesse degli Stati Uniti e del mondo”. Altrimenti, “senza una risoluzione forte” del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite sulla distruzione dell’arsenale chimico siriano, l’Onu “si mostra incapace di far rispettare il divieto” sulle armi: “viviamo in un mondo dalle scelte imperfette. Ma la sovranità non può essere uno scudo per i tiranni per commettere gratuiti massacri”. E finora, “la nostra risposta non è stata all’altezza della sfida” in Siria, ha avvertito il Presidente degli Usa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...