Tabellini Inter – Sampdoria COMMENTA  

Tabellini Inter – Sampdoria COMMENTA  

 

 

INTER – SAMPDORIA 3-2

 

Marcatori: 20′ Munari (S), 52′ rig. Milito (I), 68′ Palacio (I), 81′ Guarin (I), 93′ Eder (S).

 

Ammoniti: Mudingayi (I), Munari (S).
Espulsi: 51′ Costa (S).

 

INTER

1 Handanovic; 4 Zanetti, 23 Ranocchia (83′ Silvestre 6), 25 Samuel, 31 Pereira (62′ Nagatomo 55); 16 Mudingayi (46′ Cambiasso 19), 21 Gargano, 14 Guarin; 8 Palacio, 99 Cassano, 22 Milito.


A disp.: 12 Castellazzi, 27 Belec, 11 Alvarez, 41 Duncan, 44 Bianchetti, 55 Nagatomo, 88 Livaja. 

All.: Andrea Stramaccioni.

 

SAMPDORIA (

22 Romero; 13 Berardi (52′ De Silvestri 19), 28 Gastaldello, 35 Rossini, 3 Costa; 11 Munari, 12 Tissone, 16 Poli (60′ Renan 5, 77′ Maxi Lopez 10); 2 Estigarribia, 21 Soriano, 23 Eder. 

A disp.: 32 Berni, 7 Castellini, 8 Mustafi, 15 Poulsen, 29 Juan Antonio, 93 Savic, 95 Falcone, 98 Icardi. 

All.: Ciro Ferrara.


 

Arbitro: Daniele Doveri

Vittoria in rimonta e sofferta, l’Inter incassa un gol dalla Sampdoria allenata dell’ex bianconero Ciro Ferrara; al 20′ Munari gonfia la porta di Handanovic e in molti a San Siro temono che sia ritornata la pazza Inter, la prima frazione di gioco termina con i blucerchiati in vantaggio.


Stramaccioni forse negli spogliatoi ricorda ai nerazzurri il loro valore e l’importanza di credere nella vittoria, al 52′ Milito raggiunge il pareggio su rigore, poi Palacio al 68′ porta in vantaggio la beneamata; Guarin all’81’ porta la squadra sul 3-1.

L'articolo prosegue subito dopo


Tutto finito  ? Quasi al 93′ Eder fissa il punteggio sul 3 a 2.

E ora, fra qualche giorno si gioca a Torino contro la Juventus capolista, il campionato è ancora lungo però ora un risultato dei nerazzurri rilancerebbe l’Inter e riaprirebbe il campionato.

Cereda Stefano

 

Leggi anche

About Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*