TAbellini Juventus – Inter

Inter

TAbellini Juventus – Inter

JUVENTUS – INTER 1-3

Marcatori: 1′ Vidal (J), 57′ rig. Milito (I), 75′ Milito (I), 89′ Palacio (I).

Ammoniti: Lichtsteiner (J), Samuel (I), Pirlo (J), Chiellini (J), Bonucci (J), Zanetti (I).
Espulsi:

JUVENTUS

1 Buffon, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 26 Lichtsteiner (37′ Caceres 4, 78′ Quagliarella 27), 21 Pirlo, 8 Marchisio, 23 Vidal, 22 Asamoah, 9 Vucinic, 12 Giovinco. A disp. 30 Storari, 34 Rubinho, 2 Lucio, 11 De Ceglie, 39 Marrone, 6 Pogba, 33 Isla, 24 Giaccherini, 17 Bendtner, 27 Quagliarella, 32 Matri.

All. Angelo Alessio.

INTER

1 Handanovic, 23 Ranocchia, 25 Samuel, 40 Juan Jesus, 4 Zanetti, 21 Gargano, 19 Cambiasso, 55 Nagatomo, 99 Cassano (68′ Guarin 14), 8 Palacio, 22 Milito (80 Mudingayi 16).

A disp. 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 33 Mbaye, 31 Pereira, 11 Alvarez, 41 Duncan, 88 Livaja.

All. Andrea Stramaccioni.

Arbitro: Paolo Tagliavento (sez. di Terni)

L’Inter torna da Torino con 3 punti, una vittoria importante e la consapevolezza di poter puntare al titolo, ora per il compito di Stramaccioni diventa se vogliamo più difficile, infatti il mr.

dovrà chiedere ai suoi uomini di mantenere la stessa concentrazione e la stessa fame per tutto il campionato.

Ora Zanetti e C. tornano da Torino con na vittoria che fa morale e con la vetta distante solo un punto, hanno battuto gli invincibili ma hanno vinto solo una battaglia, l’importante è vincere la guerra.

Cereda Stefano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Stefano Cereda 439 Articoli
Laureato in Scienze Storiche all'Università Statale di Milano, relatore in un convegno patrocinato dalla Provincia di Lecco sui 150 anni dell'Unità d'Italia, per il medesimo convegno autore di un saggio sul Risorgimento.