Tacchi e Taccheggi, una prima assoluta

Teatro

Tacchi e Taccheggi, una prima assoluta

Venerdì 16 dicembre, ore 21.30, al Teatro Giulia di Barolo – P.za Santa Giulia 2 b – Torino, l’Associazione Culturale Avec Teatro, è lieta di presentare, in prima assoluta, TACCHI & TACCHEGGI, spettacolo comico-caustico scritto da Desy Icardi, e prodotto dalla stessa Associazione Avec.

Tacchi e Taccheggi fa parte del progetto “Scrittura Fresca” la sezione di cartellone de “I Venerdì di Avec”, dedicata alle nuove drammaturgie. Con Scrittura Fresca, l’associazione Avec intende proporre nuovi testi che, come la pittura fresca, quando ti ci imbatti, lasciano il segno.

In un grande magazzino, una donna con indosso un elegante tailleur, si dirige fiera e sicura verso il reparto cosmetici. Le mani inanellate soppesano un rossetto, le dita affusolate svitano in cappuccio e tracciano una linea porpora sul dorso della mano perfettamente idratata. Poi un prurito tra collo e nuca, le guance si riscaldano, l’adrenalina sale e, il rossetto, scivola nella borsetta Chanel. La donna si volta, un addetto alla sicurezza in uniforme la osserva e lei, per nulla intimorita, cammina verso di lui come se nulla fosse. L’adrenalina è ormai a mille, le vene pulsano forsennate sulle tempie, l’uomo cede il passo e la donna ricambia la galanteria con un radioso sorriso: anche questa volta, ce l’ ha fatta.

Questo è più o meno quel che accade centinaia di volte, ogni giorno, negli ipermercati di tutto il mondo. Donne tra i trenta e quarant’anni, di apparente successo, rubano oggetti che potrebbero tranquillamente permettersi di pagare e dei quali, talvolta, neppure hanno bisogno. Il taccheggio è un vizio? Una psicosi? Un hobby molto à la page?

Tacchi e Taccheggi, spettacolo scritto e diretto dall’autrice e cabarettista Torinese Desy Icardi e interpretato dalle attrici Barbara Bazzea e Lydia Corbelli, cercherà di rispondere a queste ed altre domande in maniera divertente e talvolta amara. “Nella Chick lit, la letteratura comica femminile oggi tanto in voga,” spiega l’autrice Desy Icardi, “si raccontano storie patinate di donne dedite allo shopping compulsivo. Ma lo shopping, con buona pace della Kinsela e di tutte le altre vestali di Gucci e Prada, ha anche un lato oscuro, ovvero il taccheggio.” In scena una truffatrice professionista e una ladra dilettante che vengono scoperte a taccheggiare in un supermercato e si ritrovano, entrambe, trattenute nell’ufficio delle guardie giurate. L’attesa inspiegabilmente si prolunga finché, le protagoniste, si rendono conto di essere state dimenticate e di dover passare l’intera notte nell’ipermercato ormai chiuso. Nel corso della nottata le due donne, provenienti da mondi molto diversi, sono costrette, loro malgrado, ad un confronto tra chi ruba per “lavoro” e chi lo fa per “hobby”, per ricavarne emozioni forti e dare una scossa a una vita troppo regolare e opprimente. Tra gag surreali e dialoghi vivaci, le esperienze delle due protagoniste si sovrappongono e intrecciano rivelando che tutti, almeno una volta nella vita, abbiamo rubato qualcosa a qualcuno, che si tratti di denaro, di tempo, di attenzione, di sesso o addirittura di amore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...