Tagliati i deputati all’ARS, ma si tratta di un contentino COMMENTA  

Tagliati i deputati all’ARS, ma si tratta di un contentino COMMENTA  

Il numero dei seggi all’ARS passerà da 90 a 70, questa mattina è stato votato in modo palese con 59 sì, un no (quello del deputato dell’Aps Giovanni Greco) e un astenuto.

Il regime di statuto speciale prevede che il disegno di legge costituzionale varato dall’Ars vada adesso all’esame del parlamento nazionale, chiamato ad approvarlo in doppia lettura entro la fine della legislatura e dunque in tempo per le elezioni regionali del 2013.

Stop anche ai vitalizi, ma il presidente dell’assemblea, Francesco Cascio è stato chiaro:
saf

non possiamo rincorrere l’antipolitica. Ad agosto abbiamo introdotto la soglia minima di due legislature complete per ottenere il vitalizio.

Da gennaio recepiremo la stretta del Parlamento nazionale: anche gli eletti prima del 2000 dovranno andare in pensione a 60 anni. Non è vero che i deputati siciliani guadagnano più dei colleghi di altre Regioni.

L'articolo prosegue subito dopo

Siamo a metà classifica, se oltre a indennità e diaria si guarda alle altre voci delle buste paga. Siamo un parlamento e siamo equiparati al Senato: a queste prerogative non rinunciamo. La rincorsa all’antipolitica porta allo sfascio delle istituzioni e io non ci sto. Oggi c’è chi vuole il sangue dei politici e ci accuserebbe di rubare anche se facessimo questa attività in regime di volontariato. Già da un anno dal rimborso spese viaggi dei singoli deputati decurtiamo il costo delle missioni. Quanto alle autoblù, ne abbiamo ridotto il numero: sono 12, ci sono enti locali che ne hanno di più. Chi le usa, cioè principalmente i membri del consiglio di presidenza, lo fa perché rappresenta il parlamento

Leggi anche

About Francesco Quartararo 665 Articoli
Dottore in Giornalismo per uffici stampa, blogger dal 2005, a breve giornalista pubblicista, si interessa di tutto. Ma anche di più. Lo trovate sempre in giro per Palermo.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*