Afghanistan, talebano si consegna: “adesso datemi i soldi della mia taglia” COMMENTA  

Afghanistan, talebano si consegna: “adesso datemi i soldi della mia taglia” COMMENTA  

Il volantino della polizia per la cattura di Mohammad Ashan

Grazie al “Washington Post” veniamo a conoscenza di una notizia quantomeno curiosa: Mohammad Ashan, capo talebano locale, si è presentato ad un posto di blocco americano con il volantino che sollecitava informazioni per arrivare alla sua cattura. “Eccomi, sono io. Mi consegno” ha detto il guerrigliero, aggiungendo poi: “adesso però voglio la ricompensa di 100 dollari indicata sul poster”.

I militari hanno risposto mettendogli le manette, poi lo hanno trasferito in una caserma dove hanno verificato che fosse davvero Ashan. Il talebano era ricercato da tempo in quanto accusato di aver organizzato due attentati nella provincia di Paktika e per questa ragione era andato a ingrossare le fila dei nomi presenti sulla “lista nera” americana.


Oltre che sui volantini, gli Stati Uniti sono soliti lanciare questo tipo di “appelli” sulle tv e radio locali oppure stampati su scatole di fiammiferi, generalmente con pessimi risultati.


Il volantino della polizia per la cattura di Mohammad Ashan

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*