Tate Brad Pitt e Angelina Jolie: nessun controllo sui figli

Gossip

Tate Brad Pitt e Angelina Jolie: nessun controllo sui figli

tate-brad-pitt-e-angelina-jolie-nessun-controllo-sui-figli
tate-brad-pitt-e-angelina-jolie-nessun-controllo-sui-figli

Continua la querelle tra Pitt e Jolie. Parlano le tate affermando che non hanno nessun controllo sui figli.

Anni prima che Angelina chiedesse il divorzio, l’anarchia regnava in casa Pitt-Jolie.

I loro figli, di cui tre figli adottati – Maddox, 15, Pax, 12, e Zahara, 11 – e tre figli biologici – Shiloh, dieci, e due gemelli Knox e Vivienne, otto anni – ora pagano le conseguenze del divorzio dei genitori.

I bambini seguono i loro genitori ovunque vadano, che sia al cinema o in una zona di guerra o in un campo profughi,

I bambini hanno un concetto confuso di casa a causa della loro educazione instabile.

Hanno già vissuto a Los Angeles, New Orleans, Francia, Londra e tutta una serie di alberghi di lusso.

In seguito a quanto successo, due bambinaie, due tate hanno espresso il loro parere su figli della coppia e sulla genitorialità di entrambi i coniugi.
Ha aggiunto: “Non hanno alcun controllo sui loro figli. Nel mezzo della notte sono lungo il corridoio a svegliare i loro genitori e cercano di entrare nei loro letti “.

Altre fonti hanno descritto Brad, simbolo della disciplina, mentre la Jolie ha un approccio diverso che ha dato origine al divorzio da parte di lei.

Un altro amico ha detto: “Le tate si sedevano a guardare i cartoni animati con i bambini a tutte le ore della notte, mentre Brad e Angie dormivano sonni tranquilli in un’altra stanza. “Due bambinaie sono arrivate a dimettersi quando Angie stava lavorando a un film del 2008, dal titolo Wanted. In quel caso, le tate lavoravano per mesi e mesi, tutto il giorno, senza vacanze o giorni di riposo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...