Tatuaggio ‘pistola’ sulla pancia, arrivano gli Swat COMMENTA  

Tatuaggio ‘pistola’ sulla pancia, arrivano gli Swat COMMENTA  

222

Un banale tatuaggio ha scatenato il panico nel Maine. E’ accaduto a Norridgewock, dove Michael Smith è uscito di casa senza maglietta, lamentandosi con alcuni operati che stavano potando gli alberi che circondavano le linee elettriche, a poca distanza dalla casa dell’uomo. Smith era infastidito del baccano poichè, facendo un lavoro notturno, non riusciva a dormire. Gli operai hanno però notato che l’uomo sembrava avere una pistola infilata nella cintola dei pantaloni e, preoccupati, hanno chiamato la polizia. Intanto Smith era tornato a letto ma poco dopo un agente, scortato da tiratori scelti che si erano appostati nel vialetto, a una certa distanza da casa gli ha intimato di gettare la pistola. Che però altri non era che un tatuaggio, molto simile in effetti a una vera pistola.


Dopo alcuni momenti di tensione la situazione è stata chiarita. “Ovviamente si è trattato di un equivoco e lui non aveva nessun arma – ha spiegato un portavoce della polizia – ma abbiamo dovuto rispondere alla chiamata iniziale come se ce l’avesse: quando non conosciamo i dettagli dobbiamo prendere tutte le precauzioni. Gli operai non erano sicuri al 100% di cosa avesse detto, ma stava gridando e pensavano potesse essere un qualche tipo di minaccia. Quando siamo arrivati è venuto fuori che era solo un tatuaggio”. Inoltre secondo gli agenti l’uomo non voleva far scambiare intenzionalmente il suo tatuaggio per una vera pistola, anche se non è la prima volta che si trova coinvolto in questo tipo di equivoci, pur dicendosi non pentito della scelta di fare questo particolare tatuaggio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*