Teenager allergica alle noci va in ospedale dopo che bacia il fidanzato che aveva mangiato cereali COMMENTA  

Teenager allergica alle noci va in ospedale dopo che bacia il fidanzato che aveva mangiato cereali COMMENTA  

Un bacio innocente porta una studentessa in ospedale dopo che il suo fidanzato aveva dimenticato di dirle che aveva mangiato un cereale con nocciole quella mattina.


Laura Kukic, 14, è allergica alle noci ed è andata in stato di shock. Il suo viso ha cominciato a gonfiarsi e il suo respiro è diventato difficile.


Dopo essere stata portata in sala di pronto soccorso presso la sua scuola, il suo staff le ha iniettato EpiPen e un’ambulanza è stata chiamata.

Laura è in pieno recupero ma l’esperienza l’ha spinto a mettere in guardia altri giovani che possono avere la stessa condizione in quanto un bacio può essere pericoloso.

L'articolo prosegue subito dopo


Laura, di Barton-le-Clay in Bedfordshire ha detto: ‘Chi avrebbe mai immaginato che un bacetto sulle labbra poteva essere così pericoloso.’

Ha incontrato il suo ragazzo di 16 anni che stava aspettando sulle scale della scuola.
Laura ha detto: Era solo un bacio amichevole ciao. Nulla di straordinario, niente di passionale solo un breve tocco delle labbra. ‘
A Laura è stata diagnosticata una grave allergia alle noci quando aveva tre anni e deve portare il suo ‘Epipen’ in giro con lei ovunque vada. Questo è usato per fornire un colpo di adrenalina nel sangue, che inverte la reazione allergica di restringimento dei vasi sanguigni e apre le vie aeree.

Significa che ogni contatto con le noci, per quanto lieve, può portare a una grave reazione. Il suo viso si gonfia, la gola si stringe e va in quello che viene chiamato shock anafilattico.

Laura ha detto: ‘non avevo notato nulla, ma il mio ragazzo poteva vedere che il mio viso cominciava a gonfiarsi, la mia testa sembrava visibilmente più grande.
‘Poi ha detto: “Ohh, ho mangiato cereali con nocciole e ho lavato i denti e ho bevuto un drink'”.

Laura si rende conto che dopo aver baciato aveva fatto un sorso dalla sua lattina di coca, che potrebbe essere stata contaminata con una leggera traccia di noce.

Il suo fidanzato l’ha portata subito alla segreteria della scuola. Pochi minuti dopo ha cominciato a sentire gli effetti. La gola sembrava chiusa e stava avendo problemi di respirazione. Le è stato iniettato cEpiPen da un soccorritore della scuola, per calmare l’allergia.

‘A questo punto aveva difficoltà respiratorie,’ ha detto.

Un’ambulanza è stata chiamata, ma da allora EpiPen aveva cominciato a fare effetto e si stava riprendendo dallo shock.

‘Il mio respiro era sempre più facile ed avevo una sensazione di formicolio nelle mie labbra’, ha aggiunto.

I suoi genitori erano stati contattati e sono arrivati alla scuola.
‘La mia mamma mi ha portato in ospedale in macchina e il mio ragazzo ha insistito per venire con noi.

Leggi anche

Salute

Dieta Lemme: quali danni provoca

Dieta Lemme: sconsigliata a chi soffre di problemi al fegato, ai reni, la mancanza totale di sale potrebbe portare ad ipotensione con capogiri, sconsigliata anche alle donne in gravidanza La dieta del Dottor Lemme sta Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*