Telese: sedicenne investito da un treno

Cronaca

Telese: sedicenne investito da un treno

Telese
Telese: sedicenne investito da un treno

Uno studente di San Salvatore Telesino è morto dopo essere stato investito da un treno Freccia Rossa, proveniente da Lecce e diretto a Roma.

Telese Terme (Benevento) – Sembrava un sabato sera tranquillo, come tanti a Telese. I ragazzi si erano riuniti per bere qualcosa insieme nei bar, nei pub o mangiare una pizza. Si rideva, si scherzava: regnava la spensieratezza, così come dovrebbe essere; staccare la spina dopo una settimana di lavoro o di studio.

Ma la tragedia, il dramma, era lì dietro l’angolo. Erano passate da poco le 21, sulle rotaie che costeggiano il lago di Telese, stava transitando un treno Freccia Rossa. Il convoglio era partito da Lecce, viaggiava verso Roma. Ancora un’ora o poco più e sarebbe arrivato a destinazione. La velocità era sostenuta ma nei limiti previsti.

Il macchinista era tranquillo, chissà, magari il suo turno stava per finire. Tutto è cambiato quando i fari del treno hanno illuminato una figura umana sui binari. Il macchinista ha azionato immediatamente il freno, ma come spesso accade in questi casi, serve a ben poco. Si sente l’urto, i passeggeri a bordo capiscono che qualcosa non va.

La gente che sta affollando un bar vicino si rende conto che quella frenata ha qualcosa di strano: forte stridente, quasi come se fosse un disperato urlo straziante.

Il macchinista resta al suo posto, immobile, scioccato. Poi, in un attimo di lucidità riesce a trovare la forza per allertare i soccorsi. Passano pochi minuti e il suono delle sirene richiama l’attenzione delle persone che si trovavano nei locali vicini. La gente si reca in prossimità dei binari, qualcuno scorge il corpo sotto le rotaie del treno. La scena è terribile.

La vittima è giovane, appena 16 anni. Si tratta di L.N., studente di San Salvatore Telesino. Cosa ci facesse sui binari, col buio, lo accerteranno le indagini. L’ipotesi del suicidio è plausibile, ma non l’unica. Spetterà alla polizia dare un perché a questa terribile tragedia che ha strappato alla vita e all’affetto dei suoi cari un ragazzo così giovane.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...