Salento: la temperatura del mare ideale è a Giugno

Vacanze

Salento: la temperatura del mare ideale è a Giugno

Il Salento è una delle regioni geografiche più belle d'Italia: il mare limpido e trasparente attira milioni di turisti ogni anno. Ecco le temperature.

Il Salento è una regione geografica (ovvero ampia superficie di territorio regionale, da non confondere con la regione in quanto tale) della Puglia, situata nel cosiddetto “tacco italiano”.

La toponomia della parola Salento risale ai tempi dei romani che indicavano gli abitanti della regione come “Sallentini“, ovvero abitanti della paludi aquitrinose vicine a Taranto. Altre teorie come quella di Strabone (geografo della Grecia Antica) vedono l’origine del nome dai coloni cretesi “Salenti” perchè provenienti dalla città di Salenzia. Infine, secondo lo storico romano Vallone, deriva dall’alleanza stipulata in mare (In salo) tra Cretesi, Illiri e Locresi. Le città principali della regione geografica sono: Taranto, Piloni, Santa Maria di Leuca, Lecce, Brindisi, Francavilla, Grottaglie, Ostuni, Nardò e Manduria.

Il Clima salentino

Essendo circondato interamente dal mare, il clima salentino è più umido rispetto al resto della Puglia, protetta dagli Appennini. Tuttavia la regione non è caratterizzata dalle pioggie, bensì è più famosa per l‘afa dei mesi estivi.

L’inverno, invece, è piùttosto mite anche se quando il vento proveniente dai Balcani è molto freddo, la regione viene colpita da abbassamenti di temperature drastici che rendono le giornate fredde, se non gelide.

Proprio per la sua spettacolarità, il suo mare è tra i preferiti di chi pratica immersioni o vuole andare al largo con la propria imbarcazione. A causa della sua posizione geografica sopra descritta, però, bisogna prestare attenzione alle temperature dell’acqua e ai venti.

Il Mare a Giugno

Il mese di giugno è ideale per queste attività poichè le spiagge non sono invase dai turisti e si può girare più in libertà e avendo più spazio. –

Di norma, il mare salentino a giugno è piuttosto fresco e le temperature sono attorno ai 21 gradi. Il vento, però infulisce molto, al punto che la regione viene divisa in zone, basandosi sulla tipologia di vento che vi soffia. .

  • venti di tramontana: spingono da nord a sud facendo sì che il Mar Adriatico (fatta eccezione per la zona tra Otranto e Leuca) sia particolarmente mosso mentre lo Ionio tendenzialmente calmo;
  • venti di scirocco: spingono da sud a nord, portando le correnti di calore dall’Africa, agitando lo Ionio e calmando l’Adriatico;
  • venti di grecale: molto mosso con onde che arrivano a 2 metri fino ad Otranto, più calmo da Otranto a Leuca, liscio come l’olio sulla costa ionica;
  • venti da levante: arrivando da este agitano l’Adriatico, tranquillizzano lo Ionio.

Le spiagge

Il Salento è molto frequentato dai turisti durante il periodo estivo ed è rinomato per le sue acque trasparenti e la movida notturna.

Ovunque si vada in Salento il mare è splendido, così come le spiagge e l’entroterra che offre paesaggi suggestivi come quello della Riserva Naturale Torre Guaceto, Porto Selvaggio o Torre Sant’Andrea per citarne alcuni.

La spiaggia più importante è quella di Pescoluse. Infatti quando tira vento di tramontana si trasforma in un vero e proprio paradiso. Acqua cristallina che non ha nulla da invidiare ai paesaggi caraibici . Non a caso uno degli stabilimenti presenti ha scelto come nome “Maldive” del Salento, caratterizzata da sabbia bianca e finissima e da fondali bassi e trasparenti.

Per saperne di più

Per conoscere meglio tutte le bellezze che caratterizzano il Salento, questa guida vi fornirà tutti gli itinerari che vi permetteranno di scoprire le meraviglia di questo territorio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche