Come tenere una lezione sull’angelo Gabriele COMMENTA  

Come tenere una lezione sull’angelo Gabriele COMMENTA  

Come tenere una lezione sull'angelo Gabriele
Come tenere una lezione sull'angelo Gabriele

L’angelo Gabriele é uno degli angeli più famosi della Bibbia. Uno nei più importanti messaggeri di Dio, ricordato spesso anche in altre religioni.

L’angelo Gabriele é uno degli angeli più famosi della Bibbia. Si ritiene fosse uno nei più importanti messaggeri di Dio ed è anche tenuto in considerazione in altre religioni come la religione islamica dove è noto come Jibril o Jibrail. I cattolici lo chiamano arcangelo titolo che lo annovera tra gli angeli di alto rango.


Durante le lezioni di catechismo ai bambini piacciono molto le storie sull’angelo Gabriele. Se pensate di tenere una lezione sulla Bibbia che racconti dell’angelo Gabriele ecco alcune cose da tenere presente:

Aiutatevi con supporti visivi. Ci sono moltissimi dipinti che raffigurano l’arcangelo Gabriele specialmente risalenti al periodo del medioevo. Anton Raphael Mengs ha un bellissimo dipinto dell’Arcangelo Gabriele che appare alla vergine Maria prima della nascita di Cristo. L’approccio visivo permette a chi ascolta la lettura di immaginarsi meglio la storia, infatti vedere qualcosa di un soggetto che non è facile da percepire lo rende più vero e reale.


Preparate i versi della Bibbia da leggere. L’arcangelo Gabriele appare nella Bibbia non meno di quattro volte. È citato nei libri di Daniele, nella genesi, nel Vangelo di Luca. Questi libri mostrano il ruolo che ha sostenuto in vari eventi avvenuti in tempi biblici. Chiedete ai vostri studenti di leggere questi passaggi da soli e di scrivere una breve relazione su quello che hanno letto.


Chiedete agli studente il significato dell’arcangelo Gabriele. L’arcangelo Gabriele aveva chiaramente altri ruoli oltre ad avere il dono della profezia e la capacità di dire alla gente ciò gli sarebbe capitato. Gabriele agisce da solo o con altri angeli in atti di protezione, premonizione e cura dei defunti in altri passi della Bibbia. A partire da questi suggerimenti potete chiedere ai vostri studenti qual tra queste caratteristiche ritengono essere la più importante, emozionante o fondamentale nella loro esperienza di vita. Le lezioni che toccano anche la sfera personale sono quelle che restano impresse più a lungo.

L'articolo prosegue subito dopo


Dite loro quello che pensate. È difficile che ci siano risposte sbagliate nella discussione aperta ma date ai vostri studenti la vostra interpretazione della storia dell’arcangelo Gabriele. Questo permetterà loro di vedere altre prospettive e apprezzare nuove idee nella storia.

Concludete la lezione come una preghiera e cercate di far capire agli studenti l’importanza della gratitudine. Il messaggio che si può trarre dalla storia è quello di essere fedeli e disponibili quando si tratta di servire Dio. Esattamente come ha fatto l’arcangelo Gabriele; egli è sempre stato molto disponibile quando Dio aveva bisogno di lui e tutti dovremmo tentare di emulare questa dedizione e fede senza limiti.

L’Arcangelo Gabriele è uno degli argomenti più interessanti da proporre durante le lezioni di religione, un’ottima opportunità per presentare un argomento di spessore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*