Tenerife: l’isola dell’eterna primavera

Viaggi

Tenerife: l’isola dell’eterna primavera

Tenerife: l’isola dell’eterna primavera
Tenerife: l’isola dell’eterna primavera

Due Patrimoni Mondiali dell’Umanità, un Parco Nazionale e ben 42 aree naturali protette: sono solo alcuni dei tesori che potrete scoprire a Tenerife. Da soli, in coppia, in compagnia di amici o in famiglia, potrete vivere esperienze uniche grazie alla vasta gamma di attività che renderanno indimenticabile il vostro soggiorno.

L’isola vulcanica, dalle spiagge incantate, e dall’eterna primavera, è meta turistica di oltre cinque milioni di viaggiatori ogni anno.
Vi elenchiamo i luoghi di interesse più visitati dell’isola. Cominciamo dalla sua splendida capitale.
E’ la più grande delle isole occidentali dell’arcipelago delle Canarie. Attorno ad essa ampi viali, piazze e aree esotiche, per non parlare degli splendidi esempi di architettura modernista.

Ogni anno si celebra in questa città, il famoso carnevale che è stato dichiarato di Interesse Turistico Internazionale, ed è uno dei più spettacolari in terra spagnola. La sua posizione geografica privilegiata offre splendide spiagge come Las Teresitas, Las Gaviotas, e qui potrete visitare la città di San Cristóbal de La Laguna, il cui centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità, o girovagare per il Parco Nazionale del Teide, anch’esso Patrimonio Dell’Umanità e emblema dell’isola.

Non perdetevi la visita al “Palacio de Carta”, edificio costruito nel XVIII secolo e perfetto incontro della cultura barocca e neoclassica, costruito dal capitano Matías Rodríguez Carta.

La miscela di culture fa rivivere l’architettura coloniale che si evidenzia nei balconi e nel cortile interno rivelando, al contempo, la tipica architettura delle Canarie.

Parco nazionale del Teide
Senza dubbio, il luogo più visitato dell’ isola, che ospita la vetta più alta della Spagna (3.718 metri sul livello del mare), appunto il Teide.
Potrete godere del paesaggio straordinario creato dai coni vulcanici e dalle colate laviche che per secoli si sono stratificati, conferendone forma e colori. Anche la ricchezza biologica non è da meno; ci sono delle specie di alberi, piante ed animali che esistono solo in questo parco. E inoltre alberi di banane, boschi di collina, foreste alpine. Non perdetevi una scalata al Pico Vejo, la cima del vulcano.
All’interno del parco si trova il centro per i visitatori, dove potrete ottenere maggiori informazioni e disporre dei servizi di bar e ristorante. Inoltre, si può prendere la funivia fino a 3550 metri .
E se vi piace l’escursionismo, potrete praticarlo attraverso i sentieri che attraversano il parco.

(Per salire fino alla cima del Teide, gli ultimi 200 metri, è necessario avere un permesso speciale).

Caserío de Masca
Si trova all’interno del Parco Rurale di Teno, nel comune di Buenavista del Norte. All’interno, le gole più profonde dell’isola di Tenerife. Il villaggio di Masca è stato dichiarato un esempio etnografico e di architettura naturale del passato delle Canarie. L’edificio più antico è la casa del Avinculados .
Una delle case del villaggio, come riporta il sito specializzato Tenerife 100% Life, è stata ristrutturata per ospitare un museo e un centro di artigianato. Se vi piace il trekking, il Barranco de Masca è uno dei più spettacolari dell’isola, da qui si scende fino al mare. Nel caso siate interessati a prendere questa strada, si raccomanda di prenotare con anticipo il servizio di raccolta delle barche che porterà fino al porto di Los Gigantes, evitando così di dover eseguire il backup del percorso.

Acantilado de Los Gigantes
Si tratta di uno dei più fotografati paesaggi dell’isola.

Le sue imponenti pareti verticali, che in alcune zone raggiungono 600 metri, e che entrano in profondità del mare, per circa 30 metri , ospita una grande ricchezza naturale che affascina i subacquei.

La passeggiata costiera da La Caleta a Los Cristianos
E’ una delle attività preferite dai turisti. Una passeggiata di circa 9 chilometri, ammirando le spiagge, ricca di alberghi, ristoranti e negozi che compongono le località turistiche di Costa Adeje e Playa de las Americas – Los Cristianos.
Durante la vostra passeggiata sarete accompagnati dalla piacevole brezza marina, dal caldo sole del sud, e dall’isola di La Gomera, sempre visibile all’orizzonte.

Garachico
La città e il porto di Garachico, sito di interesse storico culturale, mostra il suo brillante passato di conventi e chiese, case e palazzi di grande interesse come l’Eremo di San Roque, l’ex convento di Santo Domingo de Guzman o l’ex convento di San Francisco.

La città fu ricostruita dopo il 1706, quando Garachico fu sepolta dall’eruzione del Trevejo. Se avete tempo, oltre a visitare le ricchezze architettoniche, potete godere delle piscine naturali, spiagge e calette.

Vilaflor
E’ il comune più alto della Spagna, situato a circa 1.400 metri sul livello del mare. Si tratta di una città circondata da pini e mandorli, con edifici di rilievo come la chiesa parrocchiale e il vecchio palazzo della famiglia Soler, fondatori della città. Trekking, mountain bike e arrampicata sono alcuni esempi delle attività che potrete svolgere in questo posto. Se avete tempo e voglia di mangiare, è anche famosa per la sua cucina e vini. Tra i suoi sentieri, potrete ammirare il bellissimo paesaggio lunare.

1 / 4
1 / 4
Tenerife: l’isola dell’eterna primavera
Tenerife: l’isola dell’eterna primavera
Tenerife: l’isola dell’eterna primavera

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche