Tennis US Open, incredibile finale tutta italiana: Pennetta – Vinci COMMENTA  

Tennis US Open, incredibile finale tutta italiana: Pennetta – Vinci COMMENTA  

Strepitose, non ci sono altri termini.
Prima, in ordine di tempo, Flavia Pennetta, che ha demolito la numero due al mondo, la romena Simona Halep, diventando la prima italiana finalista a Flushing Meadows.

Leggi anche: Flavia Pennetta: definitivo l’addio al tennis

Poi, poco dopo, una incredibile Roberta Vinci ha battuto una spaesata Serena Williams, la numero uno al mondo, l’imbattibile, diventando la seconda italiana finalista a Flushing Meadows.

Ovvia conseguenza: una italiana, una di queste due splendide atlete, diventerà la prima italiana a vincere gli US Open.
Flavia Pennetta si è liberata della Halep in un’ora, giocando un tennis perfetto, lineare, efficace. 6 a 1 subito, al primo set, 6 a 3 nel secondo e, a 33 anni, un traguardo che è il coronamento di una lunga carriera.

Nemmeno il tempo, per i tifosi, di realizzare l’enormità del risultato raggiunto da Flavia che è già il momento di tornare in trincea, per stare al fianco di Roberta Vinci, la piccola Roberta che deve sfidare la gigantesca Serena Williams.

L'articolo prosegue subito dopo

Roberta non è partita come testa di serie e ha dovuto affrontare un tabellone parecchio impegnativo. Nessuno si aspettava di vederla qui, tanto meno oltre: i bookmaker la danno finalista 1 a 300.
Si inizia e Serena la mette subito sotto. Il primo set finisce 6 a 2 per l’americana e a tutti viene da pensare che, tutto sommato, va bene anche così. Nessuno pensava davvero che Roberta Vinci potesse giocarsela alla pari contro la Williams.
Nessuno, certo, a parte Roberta.
Perché Roberta inizia a giocare il secondo set e sembra non essere per nulla intimorita dall’avversaria. Gioca colpo su colpo, attacca, risponde, attacca di nuovo e, pallina dopo pallina, inizia a vedere Serena sempre più in difficoltà, fino ad arrivare alla fine del set, che si conclude 6 a 4 per l’italiana.
Quando si riprende, Roberta gioca sempre meglio e Serena sempre peggio, fino alla rottura dell’equilibrio, con l’italiana che ruba il servizio e va sul 4 a 3. A questo punto, la regina del tennis mondiale smette di crederci e alla piccola Roberta Vinci non resta che cavalcare dritta fino al momento in cui, sul tabellone, compare la scritta – 6 a 4 – che le consegna la finale degli US Open.
Momento storico per Roberta Vinci, Flavia Pennetta e per tutto il tennis italiano. Una finale che più conquistata di così non si può.

Leggi anche

Sport

Champions.Al Juventus stadium i biancocelesti affrontano la Dinamo Zagabria

Champions.Al Juventus stadium i biancocelesti affrontano la Dinamo Zagabria Tensione all'arrivo dei tifosi della Dinamo Zagabria, un migliaio in tutto, allo 'Juventus Stadium'. Un gruppo ha cercato di forzare il cordone di polizia, costringendo le forze dell'ordine a respingerli con l'uso di idranti. Fuori dello stadio la tensione resta comunque alta, a un'ora e mezza dall'inizio della partita di Champions. I bianconeri non perdono in casa da 19 partite. L'ultimo ko risale all'aprile 2013, quando il Bayern Monaco espugnò lo Stadium con i gol di Pizarro e Mandzukic. Compagine arbitrale inglese per Juventus-Dinamo Zagabria, incontro della sesta e ultima giornata Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*