Tensione nel mar Nero: caccia russi contro nave da guerra USA

News

Tensione nel mar Nero: caccia russi contro nave da guerra USA

Su una nave da guerra USA che viaggiava nel mar Nero sono piombati sei caccia russi SU-24 in volo di ricognizione. Uno di questi, in particolare, si è portato molto vicino al mezzo in acqua, ad una distanza di circa 500 metri.

I fatti non vanno oltre questo, non ci sono state conseguenze di alcun genere: la guerra, semmai, è sulla lettura della vicenda.

I primi a commentare sono stati i media russi, annunciando che i caccia sono intervenuti per costringere la nave da guerra statunitense, il cacciatorpediniere USS Ross, ad abbandonare le acque territoriali russe, cambiando rotta. L’atteggiamento della nave è stato definito “aggressivo”.

Il Pentagono, per tutta risposta, ha diffuso un video in cui si vede uno dei caccia in volo vicino allo USS Ross, affidando poi al suo portavoce, il colonnello Steve Warren, le dichiarazioni ufficiali: si è trattato di un incontro di routine, gli aerei russi non erano armati e il cacciatorpediniere si trovava a 25 miglia dalle coste della Crimea, in acque internazionali, e ha quindi mantenuto la sua rotta, senza alcuna modifica.

Semplice tensione, per il momento, ma la prontezza dimostrata dai governi nel commentare l’avvenuto dimostra quanta attenzione sia posta alla situazione.

“Siamo sull’orlo di una nuova guerra fredda” aveva commentato l’ex leader sovietico Gorbaciov in occasione dell’ultimo anniversario della caduta del muro di Berlino, riferendosi alla crisi ucraina. Speriamo che non sia così.

1 Trackback & Pingback

  1. Tensione nel mar Nero: caccia russi contro nave da guerra USA | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche