Teresanna Pugliese, di nuovo a “uomini e donne” con un look scozzese COMMENTA  

Teresanna Pugliese, di nuovo a “uomini e donne” con un look scozzese COMMENTA  

Della serie..a volte ritornano..

A volte..direi sempre! se si tratta di Uomini e Donne, la trasmissione guidata alla bravura di Maria Defilippi e l’ironia di Tina Cipollari che personalmente trovo molto simpatica.

Teresanna torna da Francesco [VIDEO].La tronista recidiva in questione é Teresanna Pugliese, che affronta una schiera di ragazze aspiranti fidanzate di francesco rivendicandone diritto dopo ben 1 anno dopo inoltre averlo spedito a casa! prendendosi quel tipo di nome Antonio: odiatissimo!!! se guardate il suo profilo noterete una pagina di facebook da megalomane..ma andasse a zappare la terra.

Leggi anche: Papa Francesco invia 50 mila dollari a Taiwan

Il suo Look:

Veste sempre elegante ma il look di inizio battaglia è stato molto particolare.

Giacca casual elegante scozzese rossa, pantaloni neri e tacchi come sempre altissimi.

Leggi anche: RTl 102.5 vi invita ad una partita di “7 e Mezzo” con “Password”


Nonostante sia una bravissima ragazza io piuttosto di ritornare in trasmissione avrei contattato Francesco per telefono, trovo questa cosa senza dignita’ e bisogna avere una gran faccia di palta..comunque trovo il suo look molto bello..

A parte le zeppaccie che si mette sempre..ovvio

 

Leggi anche

air-visual-earth
Ambiente

Air Visual Earth: ecco la mappa mondiale dell’inquinamento

E' online la prima mappa mondiale dell'inquinamento dell'aria, si chiama Air Visual Earth. A crearla un team internazionale di ricercatori. Si chiama Air Visual Earth ed è la prima mappa mondiale che mostra la qualità dell’aria del nostro pianeta. Per la prima volta, una rappresentazione di questo genere è stata resa disponibile online. Air Visual Earth mostra in tempo reale la situazione dell’inquinamento sulla superficie della Terra. E’ stata predisposta da un gruppo di ricercatori di vari Paesi, che hanno lavorato sotto il coordinamento di Yann Boquillod, mettendo assieme i dati rilevati dai satelliti e da circa 8 mila stazioni Leggi tutto

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*