Terme del Trentino: curarsi e rigenerarsi COMMENTA  

Terme del Trentino: curarsi e rigenerarsi COMMENTA  

 

 

Salute, benessere, relax, natura. Questo è il poker d’assi delle Terme del Trentino, cinque centri termali di una terra incantata dove l’acqua è alleata dello star bene e costituisce un aiuto concreto per ritrovare la salute.

Da milioni di anni scorre negli strati più profondi delle rocce arricchendosi di minerali ed elementi preziosi.  Ferro, selenio, anidride carbonica, calcio. magnesio,fluoro, zolfo ne fanno rimedio a molte patologie della pelle, delle articolazioni, dell’apparato circolatorio e respiratorio.

Comano,Dolomia,Levico, Pejo, Rabbi : grazie alle differenti varietà di acque ogni struttura è specializzata nella cura di malattie specifiche, nel rispetto dell’equilibrio fra corpo e mente.

Ulteriori benefici scaturiscono poi dal clima, dal paesaggio, dalla natura incontaminata, dalle occasioni di muoversi all’aria aperta. Grazie ai loro principi-per certi versi unici in Italia- le acque termali del Trentino costituiscono un autentico circuito della salute, formando una rete che ha come comun denominatore la naturalità delle cure, prive di effetti collaterali, scientificamente comprovate da numerose e autorevoli ricerche mediche e convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale.

L'articolo prosegue subito dopo

La vacanza in un centro termale del Trentino è quindi un rimedio assolutamente naturale, efficace e utile anche come prevenzione.

Leggi anche

Orzaiolo: quanto dura e come curarlo
Salute

Orzaiolo: quanto dura e come curarlo

Orzaiolo: infiammazione batterica della palpebra. Colpisce bimbi e adulti ed è contagioso. Prevenzione, la cura migliore. Igiene di occhio e mani Orzaiolo: a differenza del calazio, non è cronico e si manifesta sporadicamente, anche se in modo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*