Termometro da orecchio: migliori marche

Salute

Termometro da orecchio: migliori marche

TERMOMETRO DA ORECCHIO.
TERMOMETRO DA ORECCHIO.

Come funziona il termometro da orecchio? Da chi viene utilizzato? Scopriamo insieme come si usa il termometro da orecchio e le migliori marche.

Provare la temperatura della febbre al nostro bambino non è sempre un’impresa facile, soprattutto se durante la misurazione si muove, fa i capricci e il termometro normale non riesce a cogliere la temperatura giusta. Contro questi inconvenienti ci viene incontro il termometro da orecchio, uno degli ultimi oggetti di misurazione della temperatura corporea progettati sul mercato.

Il termometro da orecchio è un oggetto digitale molto utile per misurare la temperatura corporea del nostro bambino perchè permette di misurare la febbre con un click senza che ci sia il bisogno che passino minuti interminabili stando fermi. Appoggiando l’oggetto all’orecchio del vostro bambino in pochi minuti il rilevatore riuscirà a cogliere la temperatura corporea che uscirà nel piccolo display senza noie e senza capricci.

Storia del termometro

Il termometro è un oggetto che ha origini molto antiche che possiamo attribuire all’Antica Grecia. Erone e Galeno infatti erano arrivati a scoprire che sfruttando l’espansione dell’aria legata all’aumento della temperatura si poteva scoprire le differenze dell’atmosfera utilizzando l’espansione dell’aria.

La scoperta diretta del termometro però si è sempre attribuita a Galileo Galilei e al suo amico Santorio Santorio che studiò per la prima volta i metodi fisici nella medicina.

Galileo Galileo aveva inventato il termoscopio ad aria, un oggetto formato da un bulbo di vetro al quale si aggiungeva un tubo lungo aperto sui fondi. Il termoscopio ad aria non quantificava il dato assoluto, ma era capace di misurare le variazioni della temperatura. Se il bulbo veniva scaldato la sua estremità veniva inserito in un recipiente pieno d’acqua che risaliva nel momento in cui il bulbo iniziava a raffreddarsi. La quantità di aria e di acqua all’interno del bulbo si modificava in base al cambiamento della temperatura nell’ambiente.

Successivamente Giovanfrancesco Sagredo, un allievo di Galileo ebbe l’idea di dividere il termometro in scala di 360 parti con angolo giro e nel 1654 grazie a Ferdinando II Granduca di Toscana e Mariani venne creato il “Termometro fiorentino a 50 gradi” che utilizzava l’alcol come liquido con tante palline di vetro saldate esternamente e il cannello divise in parti uguali.

L’artigiano Mariani costruì una serie di termometri che divennero un oggetto alla moda in quelli anni.

Nel 1660 il curatore degli esperimenti della Royal Society di Londra Robert Hooke studiò una scala partendo dall’acqua gelata. Nel 1714 venne usato per la prima volta il mercurio e nel 1742 grazie ad Anders Celsius vennero fissati il punto di ebollizione e quello di congelamento come parametri dei termometri. Nel 1868 il professore di medicina di Lipsia Karl Wunderlich progettò un termometro di 30 cm che misurava le temperature in 20 minuti.

Successivamente il medico inglese Thomas Clifford Albutt inventò un termometro di 15 cm che permetteva di misurare la temperatura in un modo semplice e veloce. L’oggetto progettato da Thomas Clifford Albutt è quello che è stato utilizzato fino al 2009. Dal 2009 è stata dichiarata la tossicità del mercurio che è stato sostituito da una particolare lega chiamata “galinstan“.

Termometro da orecchio

Il termometro da orecchio è un oggetto medico che viene spesso utilizzato per misurare la febbre nei bambini, ma soprattutto nei neonati. Il termometro da orecchio però non è sicuro come quello utilizzato sotto l’ascella poichè non sempre la misura è esatta perchè la temperatura all’interno dell’orecchio è spesso variabile. Per non correre questo rischio si consiglia di provare un termometro con una punta piccola preriscaldata e posizionarlo nel modo giusto.

A questo proposito si consiglia di:

  • Stare attenti a tutti quei fattori che possono influire sulla temperatura auricolare (es: persona sdraiata su un orecchio, se la persona ha fatto il bagno ecc…).
  • Misurare la temperatura sempre nello stesso orecchio.

Altre accortezze:

  • Utilizzare l’altro orecchio se sono state inserite gocce auricolari.
  • Attendere 30 minuti per eliminare i fattori esterni elencati prima.
  • Fare attenzione che all’interno dell’orecchio non ci sia del cerume.
  • Non misurare mai la febbre se l’orecchio è ferito o infiammato.
  • Non utilizzate il termometro da orecchio se la persona ha l’Otite.

Termometro da orecchio: migliori marche

Il termometro da orecchio è un oggetto medico molto utile ed è quindi sempre consigliabile averlo in casa, soprattutto se si hanno bambini piccoli. Il termometro da orecchio si può acquistare in tutte le farmacie ma se preferite acquistare on-line il sito più sicuro è sicuramente Amazon. Amazon non solo propone marche e modelli sempre nuovi, ma anche un perfetto connubio tra qualità e prezzo con molte offerte tutte le settimane.

Ecco le migliori marche di termometro da orecchio:

  • AGPtek ET01 – TERMOMETRI DA ORECCHIO A INFRAROSSI CON BATTERIE: il marchio AGPtek ci propone questo termometro da orecchio di colore rosa con infrarossi per misurare la febbre senza irraggiamento. La misurazione avviene in 1-2 secondi su display LCD in caratteri grandi di tre colori che si leggono facilmente. Lo schermo si spegne in automatico dopo 18 secondi e possono essere memorizzate fino a 10 letture. Questo termometro è quello con il prezzo più basso.
  • YOLEO TERMOMETRO DIGITALE A INFRAROSSI SENZA CONTATTO: il marchio Yoleo ci propone a un prezzo scontatissimo un termometro veloce e preciso con misurazione di 2 secondi con funzione di registrazione e con allarme per la febbre. Il termometro diventerà di colore giallo o rosso e in presenza della febbre ci sarà il segnale acustico sul display LCD.
  • TERMOMETRO AURICOLARE AVANTEK, LETTURA RAPIDA IN 1 SECONDO: il marchio Avantek ci propone un termometro sicuro e salutare con una sonda igienica e monouso che impedisce la contaminazione incrociata, la rapida lettura in 1 secondo visibile sullo schermo LCD. Il termometro fornisce risultati affidabili e veritieri grazie allo standard di grado medico e presenta una garanzia di 365 giorni dalla data di acquisto.
  • TERMOMETRO DA FRONTE, TERMOMETRI DA ORECCHIO, TERMOMETRO INFRAROSSI: il marchio Fairywill ci propone un modello di termometro sia auricolare che frontale che è il più venduto di Amazon. Il termometro utilizza una lettura accurata secondo gli standard medici con lettura in 1 secondo e allarme in caso di febbre. Memorizza 20 letture permettendo di tracciare le variazioni della temperatura. Il termometro non necessita di coperchio ottico o per la sonda auricolare.
  • BRAUN IRT3030 THERMOSCAN 3 TERMOMETRO AURICOLARE A INFRAROSSI: il marchio Braun ci propone un termometro compatto con misurazione in 1 secondo con indicatore sonoro che segnala il tipo di temperatura, Lo sportello della batteria presenta un design di sicurezza contro il soffocamento e la confezione comprende una batteria a litio 3 V, cappuccio protettivo e 21 coprilenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

hand-351277_960_720
Salute

Come combattere le rughe con rimedi naturali

27 luglio 2017 di Maura Lugano

Sono le nemiche numero uno di ogni donna di ogni età, sono le rughe, le tanto odiate rughe, segno del tempo che passa, testimoni di una bellezza che di giorno in giorno cambia e si evolve. Le rughe, tra l’altro, iniziano ad essere il cruccio degli uomini, sempre più interessati al loro aspetto, e che talvolta attingono direttamente dalle donne i consigli per prendersi cura di sé, anche dei propri segni del tempo che passa.
La grande attrice Anna Magnani implorava i truccatori che non le coprissero nemmeno una delle rughe del viso, per lei esse erano simbolo delle esperienze belle e brutte della vita, ma oggi giorno si inizia presto a prendersi cura di questo problema, ogni donna ci tiene ad avere un aspetto giovane che le dia sicurezza, compiacimento e che susciti ammirazione.
Tante donne, soprattutto quelle che per varie ragioni vedono sul proprio viso apparire segni marcati di invecchiamento, desiderano un viso più piacevole, ma non vogliono ricorrere alla siringa o al bisturi, oppure non ne hanno la possibilità. Sono sempre più numerose quelle che cercano delle soluzioni naturali e dei prodotti naturali, in questa loro ricerca sicuramente possono trovare un aiuto e anche una soluzione.