Terremoto 6.0, centro Italia distrutto. Amatrice sotto le macerie

News

Terremoto 6.0, centro Italia distrutto. Amatrice sotto le macerie

terremoto

Forte paura in Centro Italia, un terremoto di magnitudo 6.0 ha colpito varie città. Distrutto gran parte del territorio.

La prima scossa di terremoto è arrivata alle 3.36 in provincia di Rieti. La seconda alle 4.33. Le scosse sono state fortissime, la magnitudo registrata è di 6.0. In tanti sotto le macerie.

Nella notte fra il 23 e il 24 agosto le regioni del Lazio Marche e Umbria hanno tremato. Fortissima la paura. Moltissimi i crolli e i feriti. Amatrice, in provincia di Rieti e Pescara del Tronto nelle Marche sono state praticamente distrutte e ridotte a cumuli di macerie.

Il conto delle vittime è ancora approssimativo ma per ora ne risultano 21.

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ha rilevato una magnitudo di 6.0 e una profondità di 4 km. E’ stato registrato alle 3.36 con epicentro ad Accumoli, vicino Rieti. A questa prima scossa ne sono seguite molte altre con magnitudo minore.

Le scosse rilevate sono state 39 in poco più di tre ore tra Perugia, ancora Rieti, Norcia (Perugia)e Castelsantangelo sul Nera (Macerata).

Sono stati attivati i numeri di emergenza della Protezione Civile 800840840 e della sala operativa della Protezione Civile Lazio:803555.

La situazione più grave è a Amatrice la strada principale è crollata e le strade per accedere al paese non sono percorribili. Nel paese sono già stati estratti due cadaveri dalle macerie ma si parla di altri tre dispersi. Sotto le macerie anche due gemellini di sei anni, uno è stato recuperato in gravissime condizioni, l’altro lo stanno ancora cercando.

Un vero dramma e tanta paura per tutto il centro Italia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche