Terremoto Centro Italia: teorie e commenti sul sisma COMMENTA  

Terremoto Centro Italia: teorie e commenti sul sisma COMMENTA  

terremoto centro italia sismografo

Fra teorie alternative e commenti di varia natura, il terremoto Centro Italia scatena il web da giorni. Ecco il meglio e il peggio del web.

Ecco alcuni dei principali temi di cui ha discusso e discute il web dopo il terremoto Centro Italia.


La magnitudo è stata abbassata ad arte

Uno dei primi post sul terremoto riguardava il fatto che la magnitudo dell’evento fosse stata abbassata ad arte da 6.2 a 6 in maniera da non attivare un intervento diretto dello Stato con il rimborso di tutti i danni alle popolazioni colpite. Si tratta della Legge n.° 100 12 luglio 2012, che però fa riferimento alla scala Mercalli, che misura i danni conseguenti ad un sisma, e non la sua intensità (misurata invece con la scala Richter).

Il terremoto è stato scatenato dall’uomo

Alcuni siti hanno diffuso spiegazioni in base alle quali il terremoto sarebbe stato provocato dall’uomo. Si va dal “programma segreto di aerosolchemioterapia bellica che la NATO manda in onda dal 2002 a base di irrorazioni aeree di alluminio e bario che rendono l’aria maggiormente elettronconduttiva, in modo da consentire alle onde elf di colpire le faglie sismiche attive”, ai “residuati bellici” usati “per fare esperimenti sui terremoti”, a un vero e proprio castigo divino. “La tragedia del terremoto ci interroghi sui nostri peccati”, una prima spiegazione – Amatrice colpita a causa del karma negativo legato all’essere patria dell’amatriciana, una seconda spiegazione.


I terremoti si possono prevedere

I terremoti si possono prevedere, ma nessuno lo fa. Vengono di notte e al caldo. Questi alcuni dei commenti che con puntualità seguono gli eventi sismici di una certa entità. Al momento, gli scienziati analizzano le serie storiche dei terremoti e in Italia hanno mappato l’intero territorio nazionale in base alle caratteristiche sismiche e geologiche. La situazione è che almeno per quanto riguarda le attuali conoscenze di cui si dispone, i terremoti non possono essere previsti.


 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*