Terremoto Centro Italia, sospesi bollette e mutui nelle zone colpite

Terremoto Centro Italia, sospesi bollette e mutui nelle zone colpite

Attualità

Terremoto Centro Italia, sospesi bollette e mutui nelle zone colpite

terremoto centro italia misure

Nelle zone colpite dal terremoto Centro Italia l’Autorità per l’Energia blocca le bollette. Poste Italiane sospende mutui e recupero crediti.

Terremoto Centro Italia – misure a sostegno della popolazione colpita dal sisma. Una prima misura di sostegno è arrivata alle popolazioni di Marche, Lazio e Umbria colpite dal terremoto. L’Autorità per l’Energia sta infatti stabilito di sospendere il pagamento delle bollette per tutti i terremotati. Stop alla fatturazione e al pagamento delle bollette di luce, gas e acqua a partire dal 24 agosto nei territori di tutti i comuni colpiti dal sisma.

In una nota ufficiale, l’Autorità ha spiegato che si tratta di una misura iniziale, mentre sarebbero allo studio soluzioni specifiche che prevedono l’introduzione di agevolazioni tariffarie. Interventi di questo genere furono realizzati dall’Autorità anche nel caso del terremoto dell’Aquila (2009) e dell’Emilia Romagna (2012).

Poste Italiane, invece, ha stabilito di sospendere il pagamento delle rate dei mutui e di bloccare le iniziative di recupero crediti in tutta l’area colpita dal terremoto.

A breve saranno eliminate le commissioni sui prelievi eseguiti presso sportelli automatici, bancomat o uffici postali della zona.

Nessuna commissione sarà applicata da Poste Italiane anche alle donazioni tramite bollettino postale sul conto 900050 “Poste Italiane con Croce Rossa Italiana – Sisma del 24 agosto 2016” (alla raccolta fondi si può partecipare anche tramite un bonifico utilizzando l’Iban IT38R0760103000000000900050).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche