Terremoto in Corea del Sud, 2 scosse di magnitudo 5.4: nessun rischio tsunami

Terremoto in Corea del Sud, 2 scosse di magnitudo 5.4: nessun rischio tsunami

Esteri

Terremoto in Corea del Sud, 2 scosse di magnitudo 5.4: nessun rischio tsunami

terremoto in corea

Terremoto in Corea, due sismi sono stati registrati in Corea del Sud, di magnitudo 5,5 e 5,4. Per fortuna non ci sono danni a cose o persone, ma l'allerta resta alta.

Due violente scosse di terremoto in Corea del Sud stanno facendo tremare gli abitanti della regione. Il primo dei due sismi, di magnitudo 5,5, è avvenuto alle 14,29 (ora locale), mentre il secondo, di magnitudo 5,4, è giunto pochi istanti successivi. L’epicentro è stato registrato in mare, a circa 6 chilometri dalla città di Pohang. Tuttavia l’onda sismica è stata percepita anche anche a Seul, che dista circa 300chilometri. Non sembra ci sia rischio tsunami, e nemmeno le centrali nucleari avrebbero subito danni.

Terremoto in Corea del Sud

Due scosse, molto forti, di terremoto in Corea del Sud sono state registrate nell’area, con un epicentro in mare. Questo è situato a 6 km a nord della città di Pohang, sulla costa sudorientale. La prima scossa, di magnitudo 5,5, è stata rilevata verso le 14,29 locali (ore 6,29 in Italia). Successivamente, pochi minuti dopo, ne viene rilevata una seconda, di magnitudo 5,4.

L’onda sismica è stata percepita anche nella città di Seul, che è distante oltre 300 chilometri. Per ora, fortunatamente, non si segnalano rischi di possibili tsunami.

La doppia scossa ha indotto le autorità della Corea del Sud a chiedere ai residenti di abbandonare le abitazioni per la reale ipotesi di nuove e possibili scosse di assestamento. L’onda sismica è stata percepita in tutto lo Stato, dalla capitale Seul arrivando fino all’isola meridionale di Jeju, distante alcune centinaia di chilometri dall’epicentro.

Terremoto in Corea, i danni

Sui vari social network sono state condivise le storie e le testimonianze. Si vedono post su palazzi scossi, libri e oggetti caduti dagli scaffali. I media sudcoreani hanno comunicato che al momento non risultano esserci casi di gravi e seri danni a persone o cose. L’area di Pohang ospita una centrale nucleare e diversi siti industriali che sarebbero stati danneggiati dal duplice sisma. Tuttavia è arrivata una parziale smentita da parte del Korea Harold, secondo il quale le centrali nucleari non avrebbero subito danni.

Intanto, le autorità locali hanno mandato un’allerta sui telefoni cellulari, invitando la popolazione locale a lasciare l’area colpita dal sisma.

Terremoto in Corea

A settembre, c’è stato un altro terremoto in Corea del Nord. Secondo il centro sismico cinese, si è trattato di un sisma di magnitudo 3.4. Ma gli esperti della Corea del Sud hanno dichiarato che la scossa è di magnitudo 3. Il terremoto, però, ha sollevato forti sospetti di un nuovo test nucleare della Corea del Nord. In Cina, infatti, si parla di una sospetta esplosione, avvalorata dal fatto che la scossa sia stata registrata a profondità zero chilometri, quindi in superficie. Il fatto che la scossa sia avvenuta a circa 50 chilometri dagli altri test nucleari, come ha scritto su Twitter il segretario esecutivo della Ctbto, Lassina Zerbo, fa purtroppo preoccupare ancora di più.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche