Terremoto Hindu Kush, il bilancio provvisorio è di 340 morti COMMENTA  

Terremoto Hindu Kush, il bilancio provvisorio è di 340 morti COMMENTA  

foto twitter
foto twitter

Si aggrava di ora in ora il bilancio del catastrofico terremoto avvenuto nella regione dell’Hindu Kush sita tra l’Afghanistan e il Pakistan. Il bilancio, al momento, è di  340 morti e 2.100 feriti, mentre sono centinaia di migliaia le famiglie senza tetto che hanno trascorso la notte all’addiaccio.

Il sisma di magnitudo 7,5 gradi ha provocato la maggior parte delle vittime, oltre 260, nella provincia pachistana di Khyber Pakhtunkhwa, mentre in Afghanistan i morti accertati sono 82 ed i feriti ammontanto a oltre 300 unità.

Il bilancio è provvisorio anche perchè molti villaggi dell’Hindu Kush sono isolati, e i soccorsi non sono ancora riusciti ad intervenire.

Difficile è raggiungere molte zone dell’area anche a causa delle arterie stradali interrotte o bloccate a causa delle frane, mentre sono stati inviati  aiuti e macchinari finalizzati alla ricerca di superstiti.

Un comunicato dell’ufficio stampa militare Ispr ha ribadito che si sta lavorando alacremente per rimuovere le frane (ne sono state rimosse 27 su 54) e che è stata aumentata la presenza di posti letto nei vari ospedali dislocati sul territorio.

Il violento sisma, com’era lecito attendersi, è stato seguito da scosse di assestamento di forte intensità.

Solo nelle ultime ore, si sono registrate due repliche, la prima di magnitudo 4,8 Richter e la seconda di magnitudo 4,7, che hanno interessato l’area afghano-pachistana dell’Hindu Kush, con un epicentro analogo a quello della scossa principale di magnitudo 7,7 che ha colpito la regione nella mattinata di lunedi.

La scossa ha avuto una durata di circa 5 minuti scatenando il panico sulle strade.

L'articolo prosegue subito dopo

Si tratta di uno dei terremoti più devastanti di sempre che ha colpito l’area, considerata dai sismologi una delle zone a più alto rischio sismico del pianeta.   L’ultima scossa di magnitudo 5.8 nella stessa area, che è altamente sismica, si era registrata lo scorso 10 agosto. Appena tre giorni fa, una scossa di magnitudo 5.3 aveva riguardato l’area del Punjab pachistano senza causare danni o vittime.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Terremoto Hindu Kush, il bilancio provvisorio è di 340 morti | Braincell

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*