Terremoto magnitudo 6.7 tra Turchia e Grecia: mini tsunami, 2 morti

Esteri

Terremoto magnitudo 6.7 tra Turchia e Grecia: mini tsunami, 2 morti

Terremoto

Un intenso terremoto avvenuto nella notte vicino al litorale turco ha toccato la magnitudo 6.7 provocando crolli ed un mini tsunami. Paura a Bedrum e sull'isola di Kos

Hanno vissuto istanti di vero terrore residenti e turisti di alcune località turche ed isole greche, in seguito ad un terremoto molto intenso, di magnitudo 6.7, che ha provocato una fitta serie di danni agli edifici ma anche due morti (due turisti stando alle ultime informazioni) e almeno 200 feriti, ma il bilancio è ancora provvisorio. E’ quanto si evince osservando le immagini ed i filmati amatoriali postati in questi minuti sui social network, Twitter in primis, che mostrano i crolli conseguenti al sisma ma anche una possibile onda anomala, un mini tsunami, con le persone in fuga mentre l’acqua si avvicina. Il terremoto si è verificato in mare ma l’epicentro è stato localizzato a poca distanza dalla costa ed in particolare a soli 10 km dalla cittadina di Marmaris e poco più da Bodrum, zona frequentata da centinaia di turisti che, in preda al panico, sono usciti dagli edifici riversandosi in strada.

L’ipocentro del sisma è stato localizzato infatti a soli 10 km di profondità, dunque il terremoto è stato distintamente avvertito dalla popolazione e ha fatto cadere oggetti ma anche calcinacci dalle case.

Inizialmente le autorità non hanno segnalato feriti gravi ma successivamente, ulteriori aggiornamenti lasciano pensare alla possibilità di vittime. Sull’isola di Kos infatti un pontile di un bar sull’acqua è crollato e chi si trovava nel locale è rimasto improvvisamente bloccato su una piattaforma pericolante sul mare; la Guardia Costiera è intervenuta insieme ai vigili del fuoco per mettere in salvo queste persone ma a quanto pare per due di loro i soccorritori non sarebbero riusciti a fare nulla e vi è la concreta possibilità che siano deceduti.

Il sisma nel cuore della notte, segnalato mini tsunami. Le prime immagini

Il terremoto si è verificato durante la notte, all’1.31 ora locale (in Italia era mezzanotte e mezza) quando molte persone erano già andate a dormire e si sono dunque svegliate di soprassalto. Il fatto che il sisma sia avvenuto nel Mediterraneo potrebbe aver attutiito in un certo qual modo la sua intensità ma in ogni caso ha provocato seri danni.

E’ stato però diramato un allarme tsunami dai centri di segnalazione dei terremoti europei: un’onda anomala di ridotta entità, secondo le previsioni, che stando ai filmati amatoriali avrebbe effettivamente colpito alcune zone del litorale e quasi certamente Kos e Bedrum, provocando ulteriore panico nella popolazione. La Farnesina è al lavoro per verificare l’eventuale presenza di italiani.

Di seguito riportiamo alcune testimonianze video dei danni e dell’onda anomala che avrebbe colpito la costa

Terremoto in Grecia, morti due turisti

Le due vittime del terremoto di magnitudo 6.7 che ha colpito l’isola greca di Kos sono turisti: uno di nazionalità turca, l’altro di nazionalità svedese. Lo ha reso noto il sindaco Giorgos Kyritsis. I due sono rimasti uccisi dal crollo del tetto del bar nel quale si trovavano al momento della scossa. Il servizio geologico degli Stati Uniti ha localizzato l’epicentro del terremoto 10 chilometri a sud di Bodrum e 16 chilometri a sud di Kos, ad una profondita’ di 10 chilometri e proprio da quest’isola greca diverse persone avrebbero visto il mare gonfiarsi. Il terremoto è stato avvertito fino alle isole di Rodi e Creta.

La zona e’ sismica e diverse scosse erano state sentite nelle passate settimane.

1 / 7
1 / 7
terremoto m 6.7 turchia
Terremoto
terremoto Bodrum 2
terremoto Bodrum 3
terremoto Bodrum 4
terremoto Bodrum
terremoto kos

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche