Terremoto Nuova Zelanda: aggiornamenti COMMENTA  

Terremoto Nuova Zelanda: aggiornamenti COMMENTA  

terremoto nuova zelanda

 

Il terremoto che ha colpito la Nuova Zelanda ha spaccato in due la terra: strade squarciate, colline e montagne  deformate e numerose frane a seguito della scossa.  Un gruppetto di mucche rimane praticamente isolato su una piccola montagna parzialmente crollata.


Domenica un violentissimo terremoto ha colpito la Nuova Zelanda.  I danni ammontano a circa 2 miliardi di dollari neozelandesi (circa 1,4 miliardi di dollari). Lo ha annunciato il primo ministro John Key. Un sisma di magnitudo 7.9 che  ha colpito l’Isola del Sud, con un epicentro a meno di 120 miglia dalla citta’ di Christchurch, città gia’ pesantemente danneggiata dai due terremoti del 2010-2012.


Il primo ministro Key ha aggiunto che la popolazione e’ sia fisicamente che mentalmente esausta e che ha bisogno di sostegno.

A seguito del terremoto, il ministero della Difesa Civile e della Gestione delle Emergenze della Nuova Zelanda (MCDEM),  ha emesso uno stato di allerta   tsunami per la costa orientale. Danneggiata una diga sul fiume Clarence .

E’ stata una delle scosse più violente di sempre.  Numerosi  i residenti della Nuova Zelanda che sono fuggiti nella notte tra domenica 13 e oggi. Fuggiti dalle aree costiere.


Ha tremato tutto il paese, due i morti, danneggiato edifici e innescato uno tsunami. Il ministro della Difesa civile, Gerry Brownlee confessa: “Penso che se ci fossero feriti gravi o più vittime, ne avremmo già sentito parlare. Sembra che le infrastrutture siano il problema più grande, anche se non voglio sottovalutare le sofferenza (…) e la terribile paura che la gente ha vissuto”.

Alcune immagini aeree girate nei pressi di Kaikoura, il punto tradizionale di partenza per tutti i turisti stranieri che vogliono ammirare lo spettacolo delle balene; hanno mostrato binari ferroviari sradicati e spostati di una decina di metri da questa violente forza tellurica. Frane che hanno provocato la caduta di centinaia e centinaia di detriti rocciosi sul principale asse stradale del Paese.

L'articolo prosegue subito dopo


In questo quadro apocalittico, due mucche e un vitello sono stati filmati mentre erano rimasti intrappolati in quel che rimaneva del loro recinto: una piccolissima  isola di prato con il dirupo profondo attorno.

 

 

Leggi anche

About Chiara Cichero 1241 Articoli
Mamma, laureata, scrittrice incallita, ambientalista da una vita, esperta in Pnl, in comunicazione di massa e nel benessere emotivo. Maremmana per amore di questa terra tanto rigogliosa, fiorentina di nascita e di formazione. Blogger e redattrice on line, attualmente studentessa in Seo Web Marketing Specialist.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*