Terrorismo: a margine del G20, Obama e Putin si sono parlati per coordinare le strategie

Terrorismo: a margine del G20, Obama e Putin si sono parlati per coordinare le strategie

Esteri

Terrorismo: a margine del G20, Obama e Putin si sono parlati per coordinare le strategie

Un faccia a faccia in chiave anti-terrorismo tra Barack Obama e Vladimir Putin si è svolto a margine del G20 e sarebbe durato circa 35 minuti. Obama ha voluto esprimere la propria gratitudine ai paesi che stanno lottando contro l’Isis, sottolineando l’incisività dell’azione russa in Siria per colpire le roccaforti dell’Isis. Le immagini del canale televisivo di Stato turco hanno mostrato Obama e Putin assorti in un colloquio molto animato e dai toni accorati, con i due protagonisti seduti attorno a un tavolo prima dell’inizio della prima sessione dei lavori.

I leader del G20 elaboreranno un documento nel quale condanneranno il disegno di terrore messo in atto dall’Isis, ed elaboreranno ‘una piattaforma comune’ che conterrà la griglia delle soluzioni per ovviare alla drammatica piaga del terrorismo che rischia di minare la serenità della società occidentale.

Allo studio anche la possibilità di una chiusura dei confini, e della messa al bando del trattato di Schengen al fine di rendere sempre più efficaci i controlli alle frontiere.

Previsto anche un piano di rafforzamento delle frontiere tra Siria e Turchia per rendere sempre più difficoltosi i contatti tra le varie cellule terroristiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche