Tesori mai ritrovati in Italia COMMENTA  

Tesori mai ritrovati in Italia COMMENTA  

I Tesori di Senigallia

Il nome Senigallia deriva dall’antico Sena Gallica, cioè “vecchia Gallia”, in riferimento ai galli senoni che nel IV secolo a.C. fondarono il primo nucleo cittadino.

Secondo la leggenda la città sarebbe stata fondata proprio da Brenno che da qui si mosse contro Roma vincendone gli eserciti.
Nel medioevo la città fu sul punto di estinguersi. Fu grazie alle famiglie Malatesta e Della Rovere che riprese vita. La leggenda narra che ,per propiziare un felice futuro alla città, Sigismondo Della Rovere volle iniziarne la ricostruzione posando la prima pietra che però, per buon auspicio, fu un mattone…d’oro massiccio. Questo mattone non fu mai ritrovato.


Il tesoro di Falaride – Agrigento
Il tesoro di Falaride sembra sia celato negli Ipogei del Purgatorio o del Labirinto – Agrigento. É senz’altro qualcosa di vero deve esserci se tanti ricercatori hanno tentato la ricerca, si dice, per ora, invano.

Si narra, infatti, che molti cercatori di tesori si siano avventurati nelle viscere della terra alla ricerca del tesoro di Falaride e che alcuni di essi non siano più tornati alla superficie. Anche da qui deriva la credenza che gli ipogei siano incantati; a questa credenza ed alla difficoltà di ritornare in superficie ha senz’altro contribuito il suo celebre costruttore, il famoso DEDALO.

L'articolo prosegue subito dopo

La tecnica costruttiva e la predisposizione del terreno portano poi a che il vento vi infuri, per via dei tanti corridoi che vi si snodano.

Il palazzo della Zisa
(dall’arabo al-Azīza, ovvero “la splendida”) – Palermo
Secondo la testimonianza di Romualdo di Salerno, il re volle questo castello come “sollatium” (luogo di piacere) e “lo circondò di magnifici alberi da frutto e di bellissimi giardini che rese ameni con vari corsi d’acqua e grandi vasche per pesci”.
La leggenda racconta che il palazzo nasconda il tesoro dell’ Imperatore costituito da un forziere pieno di monete d’oro. Per tutelare questo tesoro fu fatto un incantesimo. A tenere l’incantesimo, a guardia del tesoro, ci sono appunto questi Diavoli che lo proteggono dai Cristiani.

La leggenda dice che chi sarà in grado di contare il numero esatto dei diavoli raffigurati , diventerà immediatamente ricco.

Nessuno finora sembra riuscito a contarli, tuttavia temo che la soluzione di questo problema fornisca solo il primo indizio nella ricerca del tesoro.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*