Tette piccole: come valorizzarle al meglio
Tette piccole: come valorizzarle al meglio
Sesso & Coppia

Tette piccole: come valorizzarle al meglio

tette piccole

Le tette piccole sono quasi una tragedia per chi le ha ricevute in dono da Madre Natura ma non sono sempre un difetto. Tutti i consigli per valorizzarle al meglio.

Tantissime donne si lamentano del fatto di avere le tette piccole. D’altronde chi non vorrebbe avere un bel seno, grande ma non troppo e che stia bene su? È bene ricordare anche che non tutte le donne con un seno prosperoso sono soddisfatte, tutt’altro. Molte invidiano chi ha le tette piccole perché possono indossare con facilità abiti molto scollati e attillati non sempre alla portata di chi ha un seno grande. Quindi per prima cosa chi ha un seno mini ricordi che non tutti i mali vengono per nuocere. Un seno delicato e poco appariscente può farvi indossare abiti più osé. Non solo avere il seno piccolo non è sempre uno svantaggio ma molti sono i rimedi per valorizzarlo al meglio. Scopriamoli insieme.

Valorizzare tette piccole

La prima regola da seguire per valorizzare le tette piccole è la postura: schiena dritta e petto in fuori. Oltre alla postura però ci sono anche altri semplici stratagemmi per valorizzare un seno piccolo.

Vediamoli insieme.

Lingerie

Non è vero che solo un seno prosperoso riesce a far colpo sugli uomini. La famosa “sindrome di Lolita” che è latente in ogni uomo può venire in nostro aiuto. In questo caso chi ha un seno piccolo e si sente molto a suo agio con il proprio corpo può eliminare del tutto il reggiseno. L’effetto sarà molto naturale e giovanile e gli uomini non sapranno resistere. Se invece non volete rinunciare alla biancheria, optate per reggiseni push up rigorosamente con ferretto oppure orientatevi verso i modelli a balconcino. Questi tipi di lingerie possono riuscire a far guadagnare anche più di una taglia alle vostre tette. Utilizzare poi una mezza taglia in meno aiuterà a esaltare ancora di più le forme e farà sembrare il vostro seno più grande. Un ultimo consiglio sui reggiseni: evitate quelli senza ferretto e i modelli a triangolo.

Abbigliamento

Passiamo ora ai consigli sull’abbigliamento. Chi ha un fisico tonico e asciutto può indossare senza problemi t-shirt attillate, con scollo a V o anche rotondo.

In questo caso sarà proprio il contrasto tra pancia piatta e rigonfiamento del seno a far risaltare il vostro décolleté. Sì a top con coppe disegnate e ai famosi bustier. Chi invece ha qualche filo di pancetta e non può permettersi abiti troppo aderenti, può optare per maglie o vestiti con cuciture appena sotto il seno che si allargano sulla pancia. Anche qualche bottone aperto all’altezza della scollatura non guasta, anzi. Un ultimo consiglio. Ricordate sempre che l’effetto da creare per essere credibili deve essere molto naturale, quindi evitate gli eccessi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche