Tevere in piena, picco massimo dopo mezzogiorno COMMENTA  

Tevere in piena, picco massimo dopo mezzogiorno COMMENTA  

20121114-092106.jpg

Roma – C’è apprensione per il Tevere che s’ingrossa di ora in ora. Il picco massimo è previsto dopo le 12. Tre barconi sono alla deriva, fuori controllo.

Gli esperti parlano di “onda morbida”, una situazione controllata che non dovrebbe causare brutte sorprese. Sono 16 presidi attivati dalla Protezione Civile nel tratto urbano del Tevere per l’osservazione degli ormeggi e il controllo dei rifiuti galleggianti; altri presidi di pronto intervento saranno collocati all’Idroscalo di Ostia, ovvero alla foce del Tevere, Ponte Milvio e Prima Porta.

L’origine della piena del Tevere è dovuta all’apertura della diga di Corbara, in Umbria. La decisione dell’apertura della diga è stata presa perché gli argini rischiavano di cedere.

Chiusa parte di via Trionfale. Su disposizione dei vigili del fuoco intervenuti in via Trionfale 148 è stato chiuso un tratto da circonvallazione Trionfale a via Platone in entrambe le direzioni per cedimento manto stradale.

L'articolo prosegue subito dopo

Lo comunica Agenzia per la mobilità.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*