“The Amazing Spider-Man”. Sequel e rumors COMMENTA  

“The Amazing Spider-Man”. Sequel e rumors COMMENTA  

Il regista di ” The Amazing Spider-Man” conferma il sequel del film di successo, riadattato in chiave liceale, del fumetto Marvel. Nei panni di Peter Parker sarà ancora l’attore Andrew Garfield, nessuna informazione invece sui nuovi villains del film. Un rumor invece parla della possibile apparizione di Mary Jane Watson, futura fidanzata di Peter Parker. Ad interpretarne il ruolo potrebbe essere l’attrice Shailene Woodley, la quale ha impressionato la critica con il ruolo della figlia di George Clooney nel film “The Descendants.”

Come nella storia della Marvel, Peter Parker conosce Mary Jane Watson fin dall’infanzia, ed è la zia di lui, May, che un giorno spinge il nipote a chiederle di uscire. Tuttavia le cose non funzionano, perciò Peter chiede a Gwen Stacy di uscire. Nei panni di Gween, nel primo film, c’è Emma Stone, la quale è ancora in negoziazione col regista che non si è ancora sbilanciato.

Nel primo film, Peter cerca delle risposte alla morte dei propri genitori, così  è costretto a confrontarsi, con il dottor Curt Connors, che sotto la pressione dello psicopatico Norman Osborn, si trasforma nel perfido Lizard, il cui scopo è quello di rendere tutti gli esseri umani simili a lucertole e dare inizio ad una specie più forte. 

Nel fumetto Gwen Stacy muore per mano di Norman Osborn, diventato Goblin; non si sa ancora se questa scena verrà introdotta e se così Peter cadrà tra le braccia di Mary Jane.

Per quanto riguarda i probabili cattivi, il prossimo che potrebbe essere nel sequel di “The Amazing Spiderman” sarà Electro, un uomo che lavorava in una compagnia elettrica e che in seguito ad un incidente sul lavoro divenne capace di assorbire energia elettrica.


 

Leggi anche

screenshot
Guide

Come fare uno screenshot al PC

Volete realizzare un'istantanea del vostro desktop o di una pagina web? Ecco tutti gli strumenti per fare uno screenshot. Sapete cosa vuol dire il termine screenshot? Chiunque abbia un minimo di dimestichezza con i computer Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*