Theresa May, ecco i ministri del suo governo

Esteri

Theresa May, ecco i ministri del suo governo

theresa may dopo brexit

A un’ora dal discorso di insediamento pronunciato da Theresa May davanti all’ingresso in Downing Street sono arrivati i nomi dei ministri del suo governo.

Poche conferme e molte novità fra le nomine a ministri del governo del neo premier britannico Theresa May. Chi la descriveva come un politico forte e deciso, che non ama le chiacchiere, ha avuto conferma dal fatto che i nomi dei ministri sono arrivati ad appena un’ora dal primo discorso pronunciato da Theresa May in qualità di premier.

Philip Hammond nuovo Cancelliere dello Scacchiere, Boris Johnson agli Esteri

Fra i ministeri principali, l’unico ad essere stato confermato è stato Michael Fallon alla Difesa. In parte inaspettato l’allontanamento di George Osborne e la nomina a Cancelliere dello Scacchiere di Philip Hammond, già Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth del precedente esecutivo presieduto da David Cameron.

Al posto del neo primo ministro Theresa May, sarà ministro degli Interni Amber Rudd, già ministro dell’Energia con Cameron. Ha fatto discutere la nomina a ministro degli Esteri di Boris Johnson, uno degli uomini simbolo della Brexit, il quale ha commentato dicendosi “molto eccitato” per l’incarico assegnatogli.

David Davis a capo del ministero per la Brexit

Era stata annunciata la creazione di un ministero ad hoc per la gestione della Brexit e così è stato. A capo di esso è stato posto David Davis: a lui toccherà il difficile compito di traghettare il Regno Unito fuori dall’Unione Europea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...