Ti amo ma non posso averti: cosa fare COMMENTA  

Ti amo ma non posso averti: cosa fare COMMENTA  

Gli amori impossibili lasciano il segno: ecco qualche consiglio su come uscirne indenni senza rimetterci la salute mentale e fisica.

Gli amori impossibili sono quelli che restano nel cuore e nella testa per sempre, proprio perché non sono stati vissuti pienamente. Le motivazioni che rendono un amore impossibile possono essere diverse, ma una cosa è certa: dire a qualcuno “ti amo ma non posso averti” fa davvero male, così come è doloroso sentirselo dire.


Tutti, almeno una volta nella vita, ci siamo ritrovati nella condizione di dover rinunciare ad un amore per qualche ragione, ad esempio perchè lui/lei erano già impegnati, o per impossibilità oggettiva di stare insieme (la lontananza forzata). Ci sono persone che da anni vivono una storia clandestina e non riescono a chiuderla pur sapendo che è la scelta più giusta.


Stare insieme ad una persona e dividerla con un’altra non è sopportabile per lungo tempo, a meno che non si è masochisti. Nella maggior parte dei casi in cui l’amore fa soffrire troppo la cosa migliore è uscirne fuori, per non rimetterci la salute sia fisica che mentale.


Per reagire il meglio possibile ad un amore che non può essere vissuto è importante guardare la realtà per quella che è, senza farsi illusioni e non sentirsi in colpa per essersi innamorato/a della persona sbagliata. Sembra scontato, ma la cosa migliore è pensare che questa persona non è certo l’unica sulla Terra e che l’amore farà capolino di nuovo quando meno ce lo aspettiamo.

L'articolo prosegue subito dopo


Conviene buttarsi a capofitto in una cosa che ci piaccia e ci faccia stare bene, può trattarsi di un hobby o di un bel viaggio in posti sconosciuti. Se a causa di un amore impossibile o sbagliato si è fatta piazza pulita di tutte le relazioni di amicizia è fondamentale recuperarle e tornare a sorridere.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*