Tifosi catanesi prendono in giro giocatori del Palermo. Miccoli si scusa

Catania

Tifosi catanesi prendono in giro giocatori del Palermo. Miccoli si scusa

CATANIA. Questa è davvero bella. Che fantasia! Spacciarsi per malati e farsi fotografare con i giocatori palermitani e fargli il verso dietro le spalle. Con le dita a richiamare i due goal subiti al Massimino. Le foto, poi, hanno fatto il giro del web. A Catania, ride tutta la città. A Palermo, dopo la bufera post derby, i tifosi chiedono chiarimenti. Ci ha pensato il capitano rosanero, Miccoli, ha stemperare le polemiche: «Cari amici – ha scritto il fantasista leccese sulla pagina Facebook – mi raccontano che da due giorni circola una mia foto sul web con tifosi del Catania che alle mie spalle mostrano due dita in segno di sfottò per il risultato del derby. Ci tengo a precisare che il sottoscritto non era al corrente di quanto stava capitando e che ha scattato la foto con quei tifosi soltanto perché presentati come affetti da una malattia che da qui a breve li avrebbe portati via.

Rimango dispiaciuto sia per essere stato ingannato da questa gente sia per il fatto che alcuni di voi hanno pensato che avessi scattato questa foto per gioco in una giornata, per me, molto triste a livello sportivo». Per i tifosi palermitani oltre il danno anche la beffa. Anche questo è il calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*