Timbre: come modificare file audio e video

Timbre: come modificare file audio e video

Tecnologia

Timbre: come modificare file audio e video

Timbre è un'applicazione per dispositivi Android che si può scaricare gratuitamente, e consente di modificare i file audio e video a proprio piacimento: ecco come funziona nello specifico.

Un’applicazione utile per apportare modifiche ai video e audio registrati sullo smartphone e sul tablet: si chiama Timbre, ed è compatibile per dispositivi Android. Succede spesso, infatti, che si abbia necessità di intervenire su file audio e video per modificarli in base alle proprie esigenze: ad esempio si può tagliare un file audio per adattarlo a suoneria del cellulare, oppure può servire il ritaglio di un file audio da condividere sui social o su Whatsapp. Timbre è anche in grado di intervenire sui file multimediali senza ricorrere al pc o al notebook. Il procedimento è molto facile ed intuitivo, e può essere svolto anche da chi non ha eccessiva dimestichezza con le applicazioni multimediali. Su Google Play si trovano altre applicazioni similari, ma non sono così efficaci, oppure al contrario non funzionano affatto. In Timbre, a differenza di quello che succede con altre app, non vi sono annunci pubblicitari nè acquisti in-app, e questo la rende un’applicazione molto conveniente e sicura.

Come utilizzare Timbre

Dopo aver scaricato l’applicazione (che è gratuita), si aprirà un’interfaccia grafica in cui verrà chiesto di optare per un intervento di modifica su video oppure su audio.

A seconda della scelta verranno visualizzati questi strumenti:

Strumenti video: Cut, Convert, Join, Split, Omit; Video to Audio (per passare da file video a file audio); Remove audio (per eliminare l’audio dai video).

Strumenti audio: Cut (per ritagliare la porzione di audio che si desidera); Join (per unire più file audio in un unico); Omit (è utile per omettere porzioni audio e tenere quello che si ritiene necessario); Convert (serve a convertire il file audio in altri formati disponibili); Split (divide il file audio in diverse parti). L’applicazione, però, non supporta tutti i formati audio e video.

Procedura di modifica

Oltre a indicare che tipo di strumento si intende utilizzare, va indicato anche il file da modificare. Dopo di che si accede alla schermata dell’editor, e si avvia il procedimento, la cui durata varia a seconda del file sul quale si interviene (maggiore è la dimensione, maggiore sarà il tempo necessario per completare la procedura). Per avviare il tutto bisogna cliccare su “Seleziona un intervallo”. Nel menù principale che appare in alto si può selezionare il tasto “Language” e scegliere la lingua italiana.

Quando la procedura termina, il file modificato viene salvato nella scheda della memoria esterna, mentre quello originario viene conservato all’interno del sistema. Timbre è un’applicazione davvero utile, in quanto permette di modificare i file audio e video direttamente sul proprio cellulare, senza aspettare di avere a disposizione un computer per poterlo fare. Un altro grande vantaggio di Timbre consiste nel fatto che l’intera operazione può essere effettuata in background. Ciò significa, in pratica, che mentre l’app prosegue il procedimento, si potrà continuare ad usare tranquillamente il dispositivo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche