Tipi di linguaggi paralinguistici COMMENTA  

Tipi di linguaggi paralinguistici COMMENTA  

Il paralinguaggio è come dite quello che state dicendo, ovvero quello che c’è nella vostra voce oltre che nelle parole. Mentre alcune definizioni di paralinguaggio comprendono spunti non verbali come espressioni facciali e gesti, altre includono solo caratteristiche vocali. Quando una persona parla, il tono di voce, il timbro, il ritmo, il tempo, l’intensità, il contenuto emotivo e suoni come un “uh-uh” detto da chi parla o da chi ascolta, sono tutti aspetti del paralinguaggio. Quello che cattura l’attenzione delle persone non è solo ciò che dite, ma come lo dite, e chi ascolta è più propenso a credere a ciò che la vostra voce dice , piuttosto che alle vostre parole.

Leggi anche: Cosa significa l’espressione “Canto del cigno”?

Qualità della voce

Quando si parla, la voce di una persona ha molte qualità: articolazione, nasalità, accento, timbro, estensione vocale e risonanza. Gli ascoltatori scorgeranno subconsciamente degli indizi nelle qualità vocali: una persona che parla ad alta voce sembrerà aggressiva e prepotente; una che parla leggermente più veloce del normale sembrerà sicura ed intelligente; ed una persona che ride mentre parla sembrerà gioioso e felice. Conoscere come il contenuto emotivo viene comunicato e percepito attraverso il paralinguaggio può aiutare chiunque a migliorare le proprie capacità comunicative.

Leggi anche: Cosa significano Canicola e Solleone?

Caratteristiche vocali

Le caratteristiche vocali comprendono variazioni di tono, inflessioni, la velocità a cui si parla. Le parole e le frasi possono significare cose completamente differenti a seconda dell’enfasi data ad alcune parole dall’inflessione della vostra voce. L’abilità di un oratore di bilanciare questo messaggio non può essere esagerata. Coloro che usano la loro voce nel proprio lavoro (insegnanti, avvocati, attori) spesso fanno allenamenti per la voce che li aiuti professionalmente.

Qualificatori della voce

Tipi di qualificatori della voce sono espressi dagli ascoltatori usando un ampio spettro di descrizioni: chiara, morbida, rotonda, leggera, fredda o calda, forza o debolezza, struttura, spessore, vecchia o infantile, e l’atteggiamento (arrabbiato, spaventato, seduttivo, convincente). Agli ascoltatori interessa l’intensità della voce, se la vostra voce è troppo forte o troppo debole darà determinati indizi a chi vi sta ascoltando.

L'articolo prosegue subito dopo

Suoni onomatopeici

Sono tutti i suoni utilizzati dalle persone per farvi capire che stanno ascoltando ciò che dite: “uh-uh”, “uhm”. Mentre nessuno presta attenzione a questi suoni, chi parla li noterà in modo inconscio.

Leggi anche

sopracciglia-dritte
Guide

Come fare le sopracciglia dritte

A seconda della forma del viso si possono modellare le sopracciglia: ecco a chi va vanno bene le sopracciglia dritte di linea orizzontale. Avere sopracciglia ben curate rende lo sguardo più intenso e seducente: quindi non bisogna mai trascurare questa parte del viso. A seconda della forma del volto si possono scegliere varie tipologie di sopracciglia: ecco come ottenere le sopracciglia dritte come Natalie Portman o Jessica Alba. Le sopracciglia dritte hanno un arco appena accennato oppure non lo hanno affatto. Se sono folte necessitano di cura quotidiana e tendono a svilupparsi vicino agli occhi. Optando per questa forma di Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*