Toni, chiuso carriera nel modo migliore. Il cucchiaio sul rigore?

News

Toni, chiuso carriera nel modo migliore. Il cucchiaio sul rigore?

Luca Toni esulta dopo un gol
Luca Toni esulta dopo un gol

Luca Toni, bomber dell’Hellas Verona, la squadra veronese che è retrocessa in serie B, ha annunciato il suo ritiro Domenica 8 Maggio, dopo aver disputato l’ultima partita della sua carriera con la maglia giallo blu.

Il calciatore si è dichiarato emozionato per la sua scelta di appendere le scarpette al chiodo, specie dopo il suo regalo d’addio: un rigore calciato a cucchiaio che ha dato riprova del fatto che il calcio perderà uno dei suoi migliori giocatori degli ultimi anni.

Interrogato dai giornalisti circa il suo futuro, Toni ha dichiarato che non ha intenzione di vestire i panni di allenatore in quanto tale mestiere non si confà alla sua persona: il calciatore preferirebbe infatti un ruolo di dirigenza nel mondo calcistico.

Per il momento, l’ex calciatore che partecipò alla rosa di giocatori della nazionale italiana che vinse i Mondiali 2006, si godrà il meritato riposo al fianco della moglie Marta Cecchetto e dei due figli Bianca e Leonardo.

Ciò che di lui rimarrà ai posteri, sarà il suo caratteristico gesto di esultanza – ruotare la mano destra a coppa vicino l’orecchio destro – inventato quando militava nel Palermo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche