Topi domestici vengono buttati via come spazzatura

Curiosità

Topi domestici vengono buttati via come spazzatura

Topi domestici vengono buttati via come spazzatura
Topi domestici vengono buttati via come spazzatura

Sono stati trovati nella spazzatura assieme ad altri oggetti. Ecco la storia di due topi domestici gettati ancora vivi e ritrovati.

Due topolini sono stati buttati via assieme alla spazzatura e a diversi oggetti usati dai loro ex padroni, in un bidone della spazzatura. Sono due topi femmine, per la precisione. E nessuno è riuscito a capire il motivo per il quale sono stati abbandonati in quel modo. Perchè è evidente che si tratta di animali domestici. Colui che li ha tratti in salvo ha dichiarato che le femmine vengono solitamente eliminate proprio perché possono rimanere incinte e avere fino a venti cuccioli. Inoltre, sono in molti a pensare che questo tipo di animale domestico possa comunque riuscire a sopravvivere, se gettati in mezzo alla strada. Niente di più sbagliato. Perchè sono, appunto, animali domestici e, perciò, molto differenti dai comuni topi che conosciamo. E non possiedono neppure l’istinto alla sopravvivenza.

I topi sono stati immediatamente portati in un rifugio per animali e adottati.

Oggi, vivono in una confortevole gabbia e sembrano divertirsi moltissimo a correre e rotolarsi tra i trucioli di legno. La loro salvatrice, che si chiama McCoy, sostiene di non riuscire davvero a capire come qualcuno abbia potuto liberarsi di loro in quel modo. Perchè sono molto affettuosi e carini. La donna, inoltre, afferma che le bestioline potrebbero essere gravide. Ma solo il tempo lo potrà confermare. Ciò nonostante, McCoy è felice. Famiglia allargata in arrivo inclusa.

Perchè scegliere un topo domestico?

Sfatiamo un mito. I topi non sono soltanto quelli che corrono e sguazzano nelle fogne. Quelli sono pantegane. E sarebbe meglio lasciarli dove stanno. Gli animali a cui ci riferiamo, invece, sono i classici e buffi topolini di campagna, alcuni dei quali possono essere tranquillamente adottati e vivere all’interno del nucleo famigliare senza alcun problema. Il topo domestico, infatti, noto come “fancy rat“, appartiene alla famiglia dei ratti norvegesi ed è venduto come animale d’affezione.

Vediamone le caratteristiche.

I pregi.

I topi domestici sono innanzitutto fedeli, giocherelloni, avventurosi, intelligenti, puliti e anche facili da nutrire. Soprattutto possono essere tranquillamente amichevoli come un cane, sebbene maturi e indipendenti come un gatto. Non fanno rumore, non rilasciano odori forti o sgradevoli e, se lasciati andare, atterrano quasi sempre sulle zampe, un dettaglio che li rende molto più sicuri da maneggiare per un bambino. Molto molto raramente mordono. Vivono in gruppi e sono madri eccellenti, perchè non abbandonano i loro piccoli se disturbate. Infine, ne esistono molte varietà di colori, con disegni e tipi di pelo diversi.

I difetti.

Purtroppo non vivono molto a lungo e possono trascorrere molto tempo da ammalati, quando sono vecchi. Sono animali particolarmente soggetti a tumori e a vari tipi di disturbi di salute, soprattutto respiratori. Hanno molto bisogno di attenzioni, sia per quanto riguarda le cure, che l’affetto, e soffrono molto ad essere trascurati.

Ebbene sì, hanno cucciolate numerosissime, il che li rende difficilmente gestibili. Rosicchiano le cose e, nonostante siano esseri minuscoli, necessitano di grosse gabbie. Infine, hanno un morso potente e unghie affilate.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche