Torcicollo: ginnastica dolce e rimedi naturali COMMENTA  

Torcicollo: ginnastica dolce e rimedi naturali COMMENTA  

Il torcicollo può essere alleviato oppure eliminato del tutto scegliendo le giuste cure senza ricorrere ai farmaci: ecco come fare per stare meglio.

Uno dei disturbi più comuni, che colpisce circa l’80% delle persone, è il torcicollo. Le cause che scatenano questo fastidioso disturbo sono diverse: la più diffusa consiste in una postura sbagliata che, prolungata nel tempo senza essere corretta, provoca rigidità nucale e altre conseguenze fisiche. Per eliminare o alleviare il torcicollo, bisogna agire in due direzioni: praticando alcuni esercizi specifici di ginnastica dolce e adottando alcuni rimedi naturali (omeopatia e fitoterapia). Per quanto riguarda gli esercizi, bisogna effettuare ogni giorno lentamente piccole circonduzioni della testa a destra e sinistra, roteando con molta delicatezza.


Per sciogliere la tensione che si accumula nella zona del collo e delle spalle sono molto utili i massaggi con oli essenziali, anche aggiunti ad un olio oppure ad una crema neutra. Da preferire, in caso di torcicollo, l’olio essenziale di lavanda e quello di rosmarino. Chi soffre di torcicollo dovrebbe tenere questa parte del corpo al caldo anche di notte, così come è importante trovare un cuscino idoneo alla propria conformazione ed esigenza. Chi utilizza per molte ore il pc ha bisogno di alzarsi spesso e muovere la testa e il collo, per evitare che i muscoli si adattino a stare per lungo tempo in una posizione contratta.


Per quanto riguarda i rimedi naturali, diverse sono le piante che svolgono una funzione antinfiammatoria, senza però danneggiare la mucosa dello stomaco. L’arnica montana e l’artiglio del diavolo sono due potenti antinfiammatori naturali.

Vanno presi sotto forma di estratto secco in capsule (sono disponibili in tutte le erboristerie). La spirea ulmaria contiene salicilati, e per questo motivo è impiegata per alleviare gli stati dolorosi causati da disturbi reumatici, artrosi e artrite reumatoide.

L'articolo prosegue subito dopo

La boswellia è invece indicata per i dolori che si intensificano con il freddo r migliorano con il movimento. Di questa pianta si può assumere il macerato glicerico in gocce.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*