Torino-Empoli, probabili formazioni Serie A 6 maggio 2015 COMMENTA  

Torino-Empoli, probabili formazioni Serie A 6 maggio 2015 COMMENTA  

torino-empoli

Torino-Empoli: le probabili formazioni.

Ventura senza Vives; Sarri deve rinunciare a Tonelli.

Torino-Empoli chiuderà mercoledì 6 maggio il 34° turno della Serie A. In un primo momento la gara si sarebbe dovuta disputare domenica ma l’Empoli ha chiesto lo spostamento perchè impegnato nel posticipo del turno infrasettimanale e la Lega ha accolto la richiesta dei toscani. La gara avrà una valenza fondamentale soprattutto per i granata ancora in lotta per un posto in Europa e con una vittoria agguanterebbero la Sampdoria al 6° posto.


Ventura dovrà rinunciare a Vives squalificato e sembra orientato a schierare la formazione che ha battuto la Juventus nel derby con Martinez spalla di Quagliarella, anche se Maxi Lopez sta guadagnando punti con i goal. A centrocampo Benassi, El Kaddouri e Gazzi centrali con Darmian e Peres sulle fasce.


Sarri dopo la splendida vittoria sul Napoli per 4-2 cerca un altro risultato prestigioso e lo farà rinunciando allo squalificato Tonelli sostituito da Barba al centro della difesa. Mario Rui si riprende il posto da titolare, ballottaggio Laurini-Hysaj a destra.


La gara sarà diretta dal Sig. Tommasi di Bassano del Grappa.

Le Probabili Formazioni:

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Peres, Benassi, Gazzi, El Kaddouri, Darmian; Quagliarella, Martinez (Maxi Lopez).

Empoli (4-3-1-2): Sepe; Laurini, Rugani, Barba, Mario Rui; Vecino, Valdifiori, Croce; Saponara; Maccarone, Pucciarelli.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

About Patrizio Annunziata 924 Articoli
Vivere di calcio e sport con passione cercando sempre di essere imparziale e raccontare solo e senza mezzi termini la pura realtà dei fatti per rendere un servizio degno ai lettori.

1 Trackback & Pingback

  1. Torino-Empoli, probabili formazioni Serie A 6 maggio 2015 | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*