Torino-Sampdoria: le probabili formazioni

Calcio

Torino-Sampdoria: le probabili formazioni

Dopo due turni spezzettati, una classifica ingiudicabile perché piena di asterischi e l’imminente sosta, il campionato di Serie B è alla caccia di un po’ di stabilità che permetta di delineare al meglio le posizioni in vista della decisiva volata finale, che come tradizione non partirà prima della seconda metà di marzo. Ma il posticipo della 28° giornata viene in soccorso di tutti gli appassionati: la Madre di tutte le partite della Serie B 2011-2012, quel Torino-Sampdoria che al momento dei sorteggi dei calendari si pensava potesse essere un’anticipazione della prossima Serie A. Le cose sono andate diversamente ed i tre punti in palio lunedì si annunciano fondamentali: e chi l’ha detto che abbia tutto da perdere solo la Samp? Certo l’urgenza della vittoria ce l’ha più la squadra di Iachini, che ovviamente non potrà accontentarsi di aver eguagliato il record stagionale delle due vittorie consecutive messe insieme finora solo tra la 7° e l’8° giornata.

I playoff sono ancora lontanissimi e la solidità che il Varese ha mostrato a Sassuolo non è incoraggiante: possibile che il nuovo “bersaglio” dei blucerchiati possa diventare il Padova, peraltro già battuto a domicilio dalla Samp in questo incoraggiante avvio di 2012, ma prima di pensare agli avversari ed alla classifica Iachini deve infilare una serie di vittorie.

Dall’altra parte il Torino avrà l’opportunità di tornare in testa da solo in caso di vittoria seppur con una partita in più rispetto al Pescara: un’occasione da non fallire anche perché la vittoria in trasferta continua a mancare e per tenere il passo delle altre, Verona incluso, serve continuità almeno in casa. Si tratterà del primo vero esame per la Samp uscita trasformata dal mercato: Eder però non ha recuperato e sarà assente al pari di Pellè, davanti quindi fiducia a Bertani con Juan Antonio preferito a Foggia sulla trequarti.

Fin d’ora però la linea mediana di Iachini sembra quella ideale per fronteggiare il reparto di centrocampo del Toro: poche geometrie ma tanta aggressività, come piace all’allenatore, per bloccare il cervello del Toro, Iori, ma pure per raddoppiare sugli esterni d’attacco di Ventura che dal canto suo confermerà la formazione vista contro la Nocerina eccetto il cambio D’Ambrosio-Darmian, un 4-2-4 molto spurio con Vives a fare l’elastico tra centrocampo ed attacco.

Sperando che prima o poi si sblocchi Rolando Bianchi, a digiuno dal 15 ottobre: quasi un intero girone ma questo Toro non è più capitano-dipendente. Probabili formazioni. Torino: Benussi; Darmian, Glik, Ogbonna, Parisi; Basha, Iori, Vives; Stevanovic, R. Bianchi, Antenucci. Sampdoria: Romero; Berardi, Gastaldello, Rossini, Lazcko; Munari, Obiang, Renan; Juan Antonio; Pozzi, Bertani.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche