Torna “Babbo Natale e l’incanto del Parco”, il punto di accoglienza trasloca alla Casa del Fiume COMMENTA  

Torna “Babbo Natale e l’incanto del Parco”, il punto di accoglienza trasloca alla Casa del Fiume COMMENTA  

babbonataleTorna anche quest’anno “Babbo Natale e l’incanto del Parco” il più classico degli appuntamenti cuneesi con il Natale e il più amato dai bambini, che si terrà domenica 22 e lunedì 23 dicembre, tra le ore 17.15 e le 21.15. Come nelle scorse edizioni, il villaggio incantato di Babbo Natale e dei suoi aiutanti si troverà all’interno del Parco Fluviale, mentre una novità dell’edizione 2013 è il punto di accoglienza, che sarà la Casa del Fiume del Parco.

Per poter accedere al luogo incantato, i bambini dovranno avere con sé una letterina per Babbo e al termine della visita in quest’atmosfera magica e fiabesca, in cui incontreranno elfi e altri personaggi misteriosi, verrà offerta loro la merenda.

Anche quest’anno, l’iniziativa diventerà l’occasione, per tutti i bambini partecipanti, per donare i loro giocattoli che non utilizzano più. A raccoglierli sarà l’Associazione Onlus Abio di Cuneo, che li distribuirà al reparto pediatria dell’ospedale Santa Croce Carle di Cuneo.

Il ritrovo (l’orario sarà comunicato al momento dell’iscrizione) è alla Casa del Fiume, a Cuneo in via Porta Mondovì 11a, nella zona degli impianti sportivi (parcheggio a fianco della piscina comunale).
La quota di partecipazione per ogni bambini è di 3 euro, i posti sono limitati e ad iscrizione obbligatoria. Prima di iscriversi si consiglia di consultare il sito internet del parco (www.parcofluvialegessostura.it), per verificare i turni che hanno ancora disponibilità di posti.

L'articolo prosegue subito dopo

Per ulteriori informazioni e prenotazioni:
Tel:0171-444501
Mail: parcofluviale@comune.cuneo.it

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*