Tornado Oklahoma: morti anche 9 bambini, è l’Apocalisse

Esteri

Tornado Oklahoma: morti anche 9 bambini, è l’Apocalisse

Quanto lasciato dal terribile tornado che si è abbattuto su Oklahome City è riassumibile con due sole parole, morte e devastazione. Uno dei tornado più devastanti della storia, lo ha definito il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, certamente il più forte da 14 anni a questa parte, tanto potente da cancellare il sobborgo di Moore e uccidere diverse persone, tra le quali almeno 9 bambini, morti nel crollo della Plaza Tower School. Quello che è solitamente il posto più sicuro, si è infatti trasformato in una tomba, per i bimbi che hanno cercato rifugio nella scuola.

Oltre all’istituto sono centinaia gli edifici rasi al suolo sotto i colpi del tornado che, con una circonferenza di tre chilometri e una velocità di oltre 300 chilometri orari, ha distrutto qualunque cosa incontrasse lungo il suo passaggio. Inizialmente si pensava che fossero morte quasi 100 persone ma l’ultimo bilancio diramato dalle autorità parla di 24 vittime, oltre a 237 feriti.

I soccorritori però continuano a scavare tra le macerie e non è escluso che nelle prossime ore possano essere individuate altre vittime.

Obama ha sottolineato: “il Paese è con voi, non vi lascerà soli”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche